A Solbiate è già febbre da ciclocross

Tutto pronto in paese per l'edizione 2007 dell'ormai storica gara ciclo-podistica, che si disputerà il prossimo 14 gennaio

Manca ancora quasi un mese, ma a Solbiate Olona si stanno già mettendo a punto gli ultimi preparativi per il 50+3esimo Ciclocross di Solbiate, l’appuntamento che chiama a raccolta i ciclocrossisti di ogni età per confrontarsi su uno dei percorsi più impegnativi in assoluto.

Sembrano così definitivamente allontanate le nubi che per alcuni anni si erano addensate sopra l’appuntamento disputato per 50 anni in occasione dell’Epifania. Lasciati alle spalle i successivi anni bui durante i quali la storica corsa aveva dovuto arrendersi di fronte a esigenze economiche sempre più imponenti, e accantonate per il momento le ambizioni di competizione di livello internazionale (ma non quelle di poter tornare alla data ‘storica’), il G.S.Solbiatese ha saputo ritrovare la capacità di rimettere in moto la macchina organizzativa per presentarsi al meglio in occasione del nuovo appuntamento di livello giovanile e amatoriale.

Superati i dubbi e le perplessità dell’edizione 2005, quella dell’atteso ritorno, e del 2006, chiamata a esprimere una conferma, domenica 14 Gennaio 2007 in Valle Olona sarà tutto pronto per accogliere degnamente i corridori disposti a confrontarsi su uno dei percorsi più ricchi di storia e fascino del panorama ciclocrossistico internazionale. Tanto per fare un esempio, l’unico che si svolge in uno scenario naturale, dove non si presenta la necessità di inserire ostacoli artificiali. Per non dimenticare inoltre, la leggendaria scalinata, unica nel suo genere e vero e proprio spauracchio dei partecipanti di ogni età chiamati ad affrontarla bici in spalla diverse volte nel corso della gara.

Importanti novità attendono anche quest’anno gli appassionati del ciclocross. A seguito anche dei lavori in corso nella zona, il percorso, pur mantenendo inalterati i passaggi chiave, è stato oggetto di alcune modifiche. Come spiega il Presidente del G.S.Solbiatese Emilio Saporiti, “Con la riapertura della strada che porta in paese e la conclusione di lavori nel Prato del Cotonificio, abbiamo la possibilità di disegnare un percorso che sia completamente visibile dagli spettatori appostati lungo tutto il tratto della nuova salita, dove sarà anche collocato il traguardo”.

Piccole modifiche sono state apportate anche al programma, in modo da favorire un maggiore afflusso di spettatori. Il via sarà infatti dato alle ore 13, con le categorie più giovani, sia maschili sia femminili, seguiti alle 14 dagli juniores che gareggeranno insieme ad amatori ed elite femminile. Infine, alle 15 spazio per le categorie maggiori maschili.

Novità anche per il dopo gara, il cui intero cerimoniale, che l’organizzazione assicura di voler snellire e rendere più frizzante, è stato trasferito nei nuovi e ampi locali dell’Oratorio maschile.

“Ci tengo in modo particolare a ringraziare l’Amministrazione Comunale, che ha mantenuto gli impegni per quanto riguarda i lavori in Valle – aggiunge Emilio Saporiti -. Dopo aver infatti atteso lo svolgimento dell’edizione 2006 prima di aprire il cantiere, è riuscita a completare l’opera in tempo per permettere il regolare svolgimento della corsa”.

A ulteriore conferma della volontà del G.S. Solbiatese di voler guardare sempre più al futuro, si rafforza inoltre la collaborazione nata con il portale Web della zona, ValleOlona.com, in occasione del ritorno della corsa solbiatese. Anche quest’anno infatti, sul sito Internet sono già disponibili tutte le informazioni sull’evento e subito dopo la gara verranno inseriti risultati e immagini. “Il desiderio di valorizzare e offrire ospitalità alle realtà più significative e importanti per la Valle Olona è da sempre la ragione principale che ha ispirato la realizzazione del portale – afferma Giuseppe Goglio, amministratore di ValleOlona.com – Per questo è apparso naturale offrire alla G.S.Solbiatese il massimo impegno per riconoscerne e supportane il grande lavoro”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.