“Antichi suoni del Natale” a Novara

Venerdì 22 nella chiesa di Sant’Eufemia il Concerto di Natale della Provincia di Novara con Bandantica La Pifarescha e Coro Battistini

 

Sarà senza alcun dubbio uno dei
momenti più suggestivi del Natale 2006: venerdì sera,
22 dicembre ormai nell’imminenza della festa, a Novara risuoneranno
le melodie antiche e cariche di forza evocativa di “Antichi suoni
del Natale”, il programma scelto dall’assessorato alla cultura
della Provincia di Novara come dono musicale nell’ormai
tradizionale appuntamento del Concerto di Natale.

Di scena due formazioni di particolare
qualità. Si tratta di “Bandantica La Pifarescha” e del
Gruppo vocale “Giacomo e Gaudenzio Battistini”.

“Bandantica La Pifarescha” nasce
dall’esigenza ed il desiderio di ricreare lo stile, il suono ed il
fascino dell’alta cappella, organico strumentale formato da
strumenti a fiato e spesso accompagnato dalle percussioni, che ebbe
grande diffusione in Europa nel Medioevo e nel Rinascimento.
L’ensemble si avvale di un interessante e nutrito organico
strumentale: tromboni, tromba da tirarsi, bombarde, flauto dolce,
ciaramelle, flauto e tamburo, cornamuse, flauto traverso, tamburi,
cimbali, triangolo, timpani e salterio. L’uso di questa dotazione
di strumenti consente di offrire uno spettacolo in cui rivivono lo
spessore culturale, le ricerche armoniche e timbriche, la
raffinatezza ma anche la gaia vitalità che hanno fatto
dell’Europa nel Rinascimento quell’universo esaltante del quale
la nostra cultura risente ancora oggi. I componenti del gruppo sono
Goffredo Degli Esposti (flauti, flauto e tamburo, cornamusa,
ciaramella) Marco Ferrari (flauto dolce, cornamusa, bombarda,
ciaramella) Stefano Vezzani (flauto dolce, flauto e tamburo,
bombarda, cornamusa, ciaramella) Mauro Morini (tromboni, tromba da
tirarsi) David Yacus (tromboni, tromba da tirarsi) Gabriele Miracle
(percussioni, salterio)

Il Gruppo Vocale “Giacomo e Gaudenzio
Battistini” nasce invece a Novara nel 2004 con l’intento
principale di rivalutare il repertorio rinascimentale e pre-barocco
della città, attraverso pubblicazioni ed esecuzioni. Si occupa
inoltre dello studio della musica sacra del primo rinascimento,
ottenendo nel 2006 la nomina presso il Conservatorio di Milano come
“Gruppo laboratorio per la polifonia rinascimentale”, all’interno
dl Corso Superiore di direzione di Coro. Direttore e concertatore
del gruppo è Salvatore Sciammetta. Le voci sono quelle di
Elena Carzaniga, Cristina Greco, Liisa Hutter-Hiltunen, Davide
Galassi, Paolo Borgonovo, Antonio Greco, Diego Maccagnola, Oliviero
Pari, Mauro Borgione.

Il concerto, ad ingresso gratuito, avrà
inizio alle 21.15

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.