Canone Rai, continua la protesta

L’iniziativa proseguirà fino a fine gennaio. Sul sito di Movimento Libero verranno raccolti tutti i commenti che poi saranno inviati al Ministero delle Comunicazioni

Prosegue la protesta online contro il canone Rai che passerà dagli attuali 99,4  a 104 euro. Movimento Libero ha deciso di esprimere la propria contrarietà e farla esprimere, anche a tutti coloro che vedono in questo aumento l’ennesima ingiustizia, attraverso il blog di Movimento Libero (www.movimentolibero.it). Dal 18 dicembre sono tante le persone che hanno già aderito all’iniziativa, che con oltre 460 contatti e 60 commenti dimostra  tutta la contrarietà dei cittadini verso questo nuovo aumento.

L’iniziativa proseguirà fino a fine Gennaio, dove verranno raccolti tutti i commenti ed inviati al Ministero delle Comunicazioni.

“Siamo soddisfatti dell’adesione a questa iniziativa, afferma Alessio Nicoletti, e crediamo che entro fine Gennaio raccoglieremo ancora tanti insoddisfatti. La gente è stufa di tacere.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.