Coldiretti premia tre varesine da oscar

Tra le 50 aziende italiane selezionate dall'associazione anche la Tosi di Curiglia, la Florioltura di Morosolo e la Cascina Piano di Angera

Tre aziende agricole della Coldiretti Varese sono entrate fra le 50 aziende italiane selezionate per il  premio nazionale OSCAR GREEN indetto dal Movimento Giovanile Coldiretti per dare evidenza e riconoscimento alle imprese capaci di testimoniare il contributo offerto dall’agricoltura alla società in termini di valore, fiducia e qualità della vita.

Sono l’Azienda Agricola TOSI Giordano di Curiglia  Monteviasco, la FLORICOLTURA Edmondo Pozzi di Pozzi Giancarlo di  Morosolo di Casciago, e la CASCINA PIANO s.a.s. Berrini Franco di Angera.

Il Premio Oscar Green era suddiviso in dieci categorie: Comunicazione e trasparenza, Rapporto con il consumatore,  Valorizzazione del territorio, Contributo allo sviluppo locale, Integrazione nella filiera, Tutela dell’ambiente e sostenibilità, Ricerca e innovazione, Creatività dell’impresa, Originalità nella diversificazione dell’attività, Stile imprenditoriale.

Nella giuria erano presenti esponenti del mondo dello spettacolo, del giornalismo, della cultura e delle forze economiche e sociali.

Queste sono state le categorie e le motivazioni per i nostri varesini:

 

TOSI GIORDANO –  Categoria: Valorizzazione del territorio

Unica realtà agricola produttiva rimasta  nel  paesino montano di Curiglia Monteviasco a 930 mt. di altitudine, raggiungibile esclusivamente su mulattiera scalinata e, da pochi anni, in funicolare.

In un  ambiente incontaminato alleva capre di razza locale autoctona, trasforma il latte in formaggio stagionato mantenendo vive tradizioni, cultura e contribuendo a non lasciar scomparire una realtà abitata da secoli, impedendo che siano cancellate le fatiche  e le radici di una piccola comunità.

«Chi sale a Monteviasco – ha dichiarato Giordano Tosi – per escursioni e gite trova ancora vita e futuro  – gli unici bambini sono i miei figli – scopre che c’è chi cura una porzione di montagna, la preserva  dall’abbandono e collabora con la  natura.  Nella Trattoria di Monteviasco, che apre in estate e nei fine settimana, trova i nostri prodotti in un legame strettissimo con il territorio»

 

FLORICOLTURA EDMONDO POZZI – Categoria: Ricerca e innovazione

Oltre alla coltivazione di orchidee, intrapresa  da ormai 50 anni, è stato avviato un laboratorio per la riproduzione di orchidee da seme, partendo dalla impollinazione con annessa nursery.

2000 mq di serre sono state climatizzate per riprodurre temperature intermedie, calde e fresche.

E’ stato creato un programma di ibridazione che ha permesso di registrare finora ben 40 ibridi.

Obiettivo dell’azienda è quello di incrociare specie molto diverse tra loro.

«L’azienda Pozzi di Morosolo è diventata punto di riferimento per molti appassionati – ha dichiarato GianCarlo Pozzi –  aziende simili  alla nostra, per grado di competenza e specializzazione, si contano sulle dita di una mano.  La partecipazione a mostre internazionali ci ha fatto conoscere fuori dall’Italia e ci permette un costante e qualificato  confronto con altri studiosi e riproduttori»

 

BERRINI FRANCO CASCINA PIANO sas – Categoria: Contributo allo sviluppo locale

Si sta recuperando la tradizione vitivinicola della provincia di Varese prestando molta attenzione agli aspetti di una moderna viticoltura, puntando su qualità e specificità del prodotto.

Sono stati invogliati altri agricoltori a riprendere la produzione di uva d vino. In conseguenza  della crescente disponibilità del prodotto, una distilleria locale ha creato una grappa ottenuta dalle vinacce locali.

 

Gli enti pubblici sono stati interessati da questo fenomeno di riscoperta e hanno creato occasioni di incontro ed eventi sul Vino di Angera utili all’intero sistema economico provinciale, quali la presenza alle Olimpiadi Invernali di Torino 2006 e accordi con la Compagnia di Navigazione del Lago Maggiore.

Il recupero paesaggistico legato alla ripresa della coltura della vite viene sfruttato a livello turistico divenendo attrazione ambientale.

 

«Veder riconosciuti i meriti e il valore di 3 aziende coldiretti varesine su 50 italiane selezionate per il concorso OSCAR GREEN– ha affermato Claudio Vallini presidente di Coldiretti Varese – ci riempie di orgoglio perché è un chiaro riconoscimento anche per l’intensità e la qualità del lavoro svolto da Coldiretti Varese a favore della agricoltura varesina e della società della nostra provincia».    

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.