Come rispondere a chi chiede aiuto

Sos Malnate organizza un corso di comunicazione per gli operatori deputati a raccogliere le chiamate di soccorso

Partirà da Vedano Olona un’interessante proposta formativa organizzata da Sos Malnate, rivolta a tutte le persone che operano nei centralini dove giungono richieste di aiuto e di soccorso.

Dal mese di gennaio un ciclo di incontri con il responsabile di Telesoccorso Luca Croci e con la psicologa  Alessandra Bosaia, aiuterà a comprendere  la delicata relazione che unisce chi offre e chi chiede aiuto e comprendere il ruolo del centralinista di Sos. «La corretta e rapida comunicazione nell’attivazione dei soccorsi, permette un’azione sollecita che riduce i tempi d’intervento – spiegano gli organizzatori – Dovendo considerare che normalmente, il modo più utilizzato per chiedere soccorso  è quello telefonico, se una persona chiama poiché in difficoltà e necessita di aiuto, dobbiamo avere qualcuno  abilitato a risponderle azionando correttamente il personale preposto all’intervento».

Il centralinista di Sos, infatti, non riceve unicamente richieste di soccorso in ambulanza: «Quotidianamente, oltre agli equipaggi di soccorso, in sede, ruotano 24 ore su 24, per 365 giorni l’anno,  diversi centralinisti che sono i volontari che si occupano di ricevere le telefonate, smistarle organizzando i servizi  appropriatamente ed inviando il mezzo più consono a soddisfare la richiesta ricevuta – spiegano dalla sede di Sos Malnate – Per far tutto con l’abituale professionalità, servono sempre nuove pedine su cui contare. Per questo motivo,  nel mese di gennaio avrà inizio il corso, che è dedicato a tutte quelle persone, studenti, casalinghe, lavoratori, pensionati che desiderano entrare a far parte della realtà associativa come operatori telefonici volontari».

Altra realtà importante è quella del telesoccorso e della teleassistenza. Infatti presso la sede di Sos Malnate è installata una centrale operativa di telesoccorso in funzione tutti i giorni dell’anno. A questa centrale giungono tutte le richieste di aiuto da parte degli utenti iscritti al servizio: normalmente persone anziane o disabili che possono richiedere non solo soccorso, ma anche assistenza. Settimanalmente, infatti, un gruppo di operatori scelti e sostenuti da una psicologa, la dottoressa Alessandra Bosaia, effettuano delle chiamate di tele-compagnia agli assistiti, mirate a svelare eventuali pericoli latenti oppure stati di malessere. Questo aspetto verrà approfondito con particolare attenzione durante il corso che inizierà il prossimo anno con una serata di presentazione specifica su questo servizio.

Gli incontri si articoleranno in due parti – una teorica ed una pratica con le quali si cercherà di fornire tutte le nozioni necessarie per poter rispondere ad una richiesta d’aiuto – e sono aperti a tutta la cittadinanza. Per favorire la partecipazione ai cittadini dei comuni limitrofi, quest’anno le prime due lezioni del corso saranno organizzate nei comuni di Vedano Olona (17 e 24 gennaio), Castiglione Olona  (18 e 25 gennaio) e Cantello (19 e 26 gennaio), mentre le lezioni conclusive si terranno nella sede di Sos Malnate  il 30 gennaio e 6 febbraio.

Le iscrizioni si effettuano contattando direttamente la sede al n. 0332 428 555  chiedendo di Marco Sarti o Luca Croci oppure inviando una mail a info@sosmalnate.it o un fax al numero 0332-861105 entro il 16 gennaio 2007.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.