Erasmus compie vent’anni

Era il 1987 e circa tremila studenti delle università europee decisero di partire come pionieri per un'esperienza di studio fuori dai confini nazionali. Oggi sono oltre un milione e mezzo gli studenti che hanno aderito al progetto

 "Erasmus" il programma di scambio culturale che permette agli  studenti di diverse università europee di  fare esperienze di studio fuori dai confini nazionali compie 20 anni. Era infatti il 1987, quando per la prima volta 3244 tra ragazzi e  ragazze delle univerità del Vecchio Continente decisero di partire verso università straniere. Tra questi anche 220 italiani.
Un anniversario importante, celebrato a Bruxelles anche da Josè Manuel Barroso,  presidente della Commissione Europea. 
Erasmus è  uno dei programmi europei più riusciti: in Europa vi partecipano nove università su dieci  e dal 1987 a oggi, quasi un milione e mezzo di universitari si sono messi in viaggio libri alla mano verso università straniere.

Obiettivo della Commissione è quello di portarli a tre milioni entro il 2012. Tra le singole nazioni, sono i tedeschi a muoversi più di tutti (22mila), seguiti dai francesi e gli spagnoli (oltre i 20mila).

Raccontate il vostro progetto Erasmus a Varesenews scrivendo redazione@varesenews.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.