Furto al “Caffè della Stazione”: rubati quasi 6 mila euro

I ladri in azione domenica 10 dicembre alle 5 di mattina. È il secondo furto al bar in pochi mesi: "Non li lasceremo soli", commenta il segretario di quartiere Lino Marzolo

Ancora un furto al “Caffè della Stazione” di Somma Lombardo. Alle 5 di mattina di domenica 10 dicembre alcuni ladri sono entrati nel bar hanno rubato schede telefoniche, fondo cassa e le monetine da un euro all’interno delle slot machine. Già qualche mese fa, in marzo, il bar era stato oggetto delle attenzioni dei ladri: questa volta è stata la moglie del proprietario ad accorgersi del furto. La famiglia, che ha una bambina piccola, abita al piano di sopra ed è stata svegliata dall’allarme. Subito sono stati avvertiti i carabinieri di Somma Lombardo che stanno indagando sull’accaduto. In tutto sono stati rubati circa 6 mila euro. Il bar è dotato di un sistema di videosorveglianza, che non ha però impedito ai ladri di mettere a segno il colpo: gli inquirenti stanno visionando le cassette per cogliere maggiori elementi sui responsabili.  

Il segretario di quartiere, Lino Marzolo, che da anni si interessa della sicurezza del quartiere, assicura che i gestori del bar non saranno lasciati soli: «Sono fatti che vanno denunciati e fatti conoscere, perchè purtroppo sono eventi spiacevoli che succedono, ma certo non vanno taciuti, anzi, occorre metterli in evidenza – spiega -. L’attenzione per il problema sicurezza è ancora viva. Con l’anno nuovo si organizzerà una assemblea di quartiere per discutere anche di questa problematica». Il quartiere di San Bernardino continua a vigilare e interessarsi attivamente, nella speranza di non dover organizzare altre assemblee per denunciare la carenza di sicurezza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.