Gianfranco Tosi: «Si precisino gli obiettivi e si costituisca un comitato»

L'ex sindaco, ora nel CdA di Enel, disponibile a collaborare a patto che si individuino gli obiettivi: «Interessante il campo dei nuovi materiali per i pannelli fotovoltaici»

«Se l’idea, perchè per ora questo è, prende forma e si fa progetto, io sono disponibile a collaborare». Gianfranco Tosi (foto), ex sindaco di Busto Arsizio e attuale consigliere comunale in quota Lega nonchè consigliere d’amminsitrazione di Enel, apre uno spiraglio alla "proposta Berteotti" per la creazione di una cittadella dell’energia pulita a MalpensaFiere. A determinate condizioni, come si intuisce.

«Le fonti rinnovabili sono già al centro di significativi sforzi di ricerca da parte di Enel» spiega Tosi. A Pisa (non a caso sede di un’università come la Normale, ndr) Enel conduce infatti ricerche che spaziano su tutta la gamma delle energie rinnovabili e dell’innovazione tecnica ad esse connessa: dall’eolico al solare alle celle a combustibile.

Se a livello nazionale Enel "è servita", «a livello locale il discorso è diverso e l’idea di Berteotti diventa un’ipotesi di lavoro interessante» ammette l’ingegnere-sindaco-consigliere d’amministrazione. «Certo si dovranno trovare tutti i partner pubblici e privati del caso e individuare la direzione in cui lavorare, per evitare sovrapposizioni: solo una volta chiariti e rpecisati gli obiettivi anche Enel potrà eventualmente decidere di unirsi al progetto» chiosa Tosi. «Certo che lavorare ad esempio su progetti come la sostituzione del silicio nei pannelli fovoltaici con nuovi materiali di minor costo e maggiore efficienza sarebbe molto interessante. Se il territorio si mostrerà virtuoso e capace di cooperare senza contrapposizioni (ed è un "se" che pesa come una montagna, ndr), e si arriverà a costituire un comitato formale per la realizzazione di questo progetto, io darò volentieri una mano a portarlo avanti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.