Gli studenti dell’Insubria manager per gioco

Sono oltre cento gli studenti della facoltà di economia che simuleranno strategie d'impresa in una sfida virtuale

Oltre cento studenti del terzo anno della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria affolleranno le aule di via Montegeneroso 71, mercoledì prossimo, 13 dicembre, a partire dalle ore 9.00, per prendere parte al BUSINESS GAME: INTERNATIONAL SALES ISSUES.

 

Il Business Game, integrato nella struttura didattica del Corso di Economia e Gestione delle Imprese Internazionali, è stato organizzato dal prof. Alberto Onetti, docente titolare del Corso e dal dott. Massimo Cortili, dirigente con vasta esperienza nella funzione commerciale di aziende multinazionali.

 

L’obiettivo del Business Game – ambientato all’interno del settore dei Mobile Network e tratto da una situazione reale – è quello di simulare l’attività negoziale su scala internazionale, evidenziando la grande rilevanza delle asimmetrie informative. In particolare la negoziazione interessa tre diversi player: 1) un importante Network System Provider (come, ad esempio, Alcatel, Ericsson, Motorola, Nokia) con sede in Nord Europa, 2) un distributore nazionale e 3) una azienda italiana di medie dimensioni leader di nicchia a livello europeo nella produzione di componenti.

 

Gli studenti verranno suddivisi per squadre, ognuna di esse rappresentante la posizione competitiva dei tre diversi player. La negoziazione verrà svolta in parallelo su più “tavoli” in modo da evidenziare la grande varietà di risultati che possono verificarsi pur partendo da situazioni identiche.

 

Il gioco si articolerà su più fasi negoziali, che porteranno alla definizione del profilo economico dell’offerta. Al termine del Business Game verranno congiuntamente valutati e discussi i risultati ottenuti dalle diverse squadre, evidenziando le diverse strategie e soluzioni sviluppate dalle diverse squadre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.