I Crodaioli festeggiano i 40 anni del coro Città di Luino

Il celebre coro diretto e fondato dal compositore Bepi De Marzi sarà a Creva il 16 dicembre alle 21 per festeggiare il Natale e un compleanno speciale

Quarant’anni di cori da festeggiare con i migliori e non poteva essere altrimenti per il coro Città di Luino. Arriva a Luino, in occasione del tradizionale concerto di Natale che si tiene nella parrocchiale di Creva, il coro dei famosissimi Crodaioli condotti dal grande maestro Bepi De Marzi. Il 16 dicembre alle ore 21 queste grandi voci si sesibiranno all’interno della Parrocchiale di Creva. Senza dubbio la parrocchiale di Creva non sarà sufficiente a contenere la miriade di ammiratori di questo complesso ai vertici della coralità italiana e conosciuto in tutto il mondo; d’altra parte la scelta di Creva è quasi obbligata. Là, dove tutto era inziato nella sala Tolini, nel lontano 1966 si formava il nucleo base del sodalizio canoro che con grande impegno ha percorso un lungo cammino ed è sempre presente nelle manifestazioni del luinese.

Solo nell’ultimo periodo ha partecipato all’inaugurazione del Centro Anziani, venerdì 8 dicembre ha accompagnato la Messa della Madonnina al porto di Luino e sabato 16 alle ore 18 sarà con gli Alpini delle 5 Valli per l’inaugurazione del loro Presepe. Il Concerto di Natale 2006 sarà inoltre una nuova occasione per ricordare Don Carlo, l’amato Parroco di Creva appassionato di Cori, scomparso tre mesi fa.  I Crodaioli sono un coro di Vicenza fondato e diretto da Bepi De Marzi, compositore, scrittore e autore della celeberrima "Signore delle cime", coro cantato in tutto il mondo. Da anni gira da una nazione all’altra con il suo ensemble di voci incantando e stupendo sempre. ll coro di Luino non poteva farsi  e fare agli appassionati un regalo di compleanno e di Natale più bello.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.