«Il bando per Alitalia non sia l’epitaffio per Malpensa»

Così l'assessore regionale Raffaele Cattaneo sullo scalo della brughiera. In una lettera al Governo per chiedere condizioni di garanzia

"Poniamo queste condizioni affinche’ il bando per Alitalia non sia l’epitaffio di Malpensa". Così, l’assessore alle Infrastrutture della Regione Raffele Cattaneo, interviene oggi annunciando, insieme al presidente della Regione Roberto Formigoni, l’invio di una lettera formale al Governo, in partenza nelle prossime ore dal Pirellone, per chiedere condizioni di garanzia per Malpensa in vista dell’emissione di un bando per la cessione di una quota dell’Alitalia. Si tratta di "quattro paletti – spiega Cattaneo – che la Regione chiede. Non e’ astruso, visto che il governo olandese ha ottenuto garanzie sui livelli di servizio nell’aeroporto di Skipol, dopo la fusione di Klm con Air France".
E, in particolare, prosegue Cattaneo illustrando le richieste:
"Non si scenda sotto le 175 destinazioni per 360 voli in una settimana tipo". Inoltre: "Noi crediamo non si debba infliggere ai passeggeri l’onere di allungare i percorsi, visto che la maggior parte delle rotte sono polari, verso nord". E: "Chiediamo che almeno il 50 per cento dei voli a Malpensa siano voli Alitalia".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.