Il Lazzate ferma i tradatesi

TRADATE-ARDOR LAZZATE 1-2 (1-1) comunale “Carlo Uslenghi”

Per l’Ardor Lazzate Babbo Natale è arrivato in anticipo di qualche giorno con un Tradate che, dopo aver lasciato i 3 punti tra le mura amiche alla Sommese, cede anche all’Ardor Lazzate, che ha giocato una buona partita di rimessa sfruttando le debolezze della retroguardia casalinga. Così, al termine della gara mattutina (inizio insolito alle 11.30) di domenica 10, il Tradate guarda la sua classifica e, dal 19 novembre ad oggi, realizza di aver totalizzato solo 1 punto, quello frutto della gara esterna (non difficile) contro la formazione del Maslianico, penultima del girone A.

Il Tradate, però, apre la gara con il desiderio di vincerla. Al 2’ bella punizione di Amato che Volpe non trattiene. Il successivo intervento di Vecchi manda la palla sulla traversa. Al 10’ Faraci prolunga di testa ma Joderi è anticipato in corner da Prada. Al 20’ si affaccia in attacco l’Ardor con De Maria che colpisce l’esterno della rete. Al 27’ l’Ardor ha una buona occasione con Matrone ma l’avanti ospite è intimorito dall’uscita di Borghese che sventa la minaccia. Al 30’ una bellissima conclusione di Faraci è messa in angolo, con difficoltà, da Volpe. Al 33’ replica l’Ardor su punizione con Gregianin cui risponde un ottimo Borghese. Ribaltamento di fronte e Faraci si conquista la punizione che Amato calcia potente a filod el terreno, La barriera salta e lascia passare la palla: è il gol del vantaggio. La partita sembra incanalarsi sui binari giusti. Il Tradate, però, al 40’ si vede negare un calcio di rigore per fallo su Ippolito (trattenuta di Filippi). Si rovescia il fronte dell’azione e l’uomo più temuto da mister Papis, De Maria, si fa trovare pronto ad inzuccare una punizione di Allevi dalla metà campo. Vecchi in ritardo e Lucarelli svagato alsciato solo De Maria in area: colpo di testa controtempo sull’uscita disperata di Borghese e pareggio.

Nel secondo tempo il Tradate apre con un tiro di Joderi al 5’ che impegna Volpe. Al 6’ buona occasione con Faraci il cui colpo di testa è di poco alto. Poi l’espulsione (troppo fiscale) di Faraci (13’) cambia l’inerzia alla gara. Il Tradate tenta di riorganizzarsi e, intanto, l’Ardor gioca di rimessa. Il Tradate ci prova coi calci da fermo (17’ Amato alto e 28’ girata di Lucarelli di poco a lato su battuta di Papis). Nel mezzo il micidiale contropiede dell’Ardor. Lancio di Allevi per De Maria il cui “spizzico” libera Gregianin al limite dell’area. Per l’avanti ospite non è difficile fulminare l’estremo difensore tradatese. Al 38’ Santangelo subisce un fallo e, ricadendo, colpisce Gregianin. Per Cannata è reazione e cartellino rosso. Con gli uomini di Papis in 9, l’Ardor accentua, forte del vantaggio, il gioco di rimessa e, al 44’, sfiora il terzo gol. Ottimo Borghese a sventare il tentativo di Scotti evitando la replica di quanto visto a Cairate. Il Tradate attacca con tutti i suoi effettivi (Borghese compreso) e, al 48’, con Alberio quasi c’entra il pareggio. Ottimo Filippi a salvare sulla linea.
(cronaca a cura di Moreno Gussoni)

TRADATE: Borghese, Vecchi (dal 21’ st Costa), Ghezzi, Lucarelli, Alberio, Papis D., Ippolito, Bianchi (dal 21’ st Santangelo), Faraci, Amato, Joderi (dal 12’ st Mazzarella). A disposizione: Ratto, Pirina, Negri, Pirrone. All.: Papis A.

ARDOR LAZZATE: Volpe, Filippi, Prada, Allevi, Ravagnani, Foresti, Scotti, Matrone (dal 36’ st Moltrasio), De Maria, Donghia, Gregianin (dal 45’ st Onzo). A disposizione: Salvioni, Vanelli, Monti, Trivigno, Colombo. All.: Catteneo

ARBITRO: Cannata (Saronno)
MARCATORI: 38’ pt Amato, 41’ pt De Maria, 20’ st Gregianin.
AMMONITI:  Mazzarella (Tradate), Allevi e Matrone (Ardor Lazzate).
ESPULSI: Faraci (Tradate) al 13’ st per doppia ammonizione e Santangelo (Tradate) al 38’ st per fallo di reazione
SPETTATORI: 80 circa

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.