Imprese e energia solare: 200mila euro per Varese

Ecco come usufruire del finanziamento regionale per le imprese che installano pannelli fotovoltaici

Un’azienda che rispetta l’ambiente è un’azienda che guarda veramente al futuro. E per rispettare l’ambiente bisogna partire fin dalla risorsa primaria: l’energia. Per questo tramite un accordo con le Camere di Commercio lombarde la Regione ha messo a disposizione complessivamente 1 milione di euro in contributi per le imprese che investiranno in nuovi impianti solari per la produzione di acqua e/o aria calda per uso igienico-sanitario e riscaldamento.

La parte di questi fondi destinata alla provincia di Varese è pari a 200mila euro. Possono usufruirne imprese micro, piccole e medie, ad esclusione di quelle appartenenti ai comparti agricoltura, pesca, trasporti e navigazione, siderurgia e costruzione navale. L’incentivo, con un tetto massimo di euro 100.000, è pari al 50% del costo di realizzazione dell’impianto. Ogni impresa può presentare una sola domanda.

Gli impianti solari dovranno avere dimensioni tali da garantire produzioni uguali o superiori a 35.000 kWh/anno ed essere dotati di contatore di calore. I collettori solari utilizzati, inoltre, dovranno essere conformi alla norma EN 12975-1 e testati standard EN 12975-2 con certificazioni rilasciate da un laboratorio prove accreditato.

I fondi saranno devoluti in due tempi: un primo contributo pari al 50% all’avvio dei lavori e il saldo alla messa in funzione dell’impianto, a seguito di una verifica tecnica e documentale. Se avete un’impresa e siete interessati a questa preziosa opportunità, dovrete presentare domanda entro il 31 gennaio 2007 ed esclusivamente in forma telematica, utilizzando il sito http://www.va.camcom.it/ alla voce “contributi”. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi allo Sportello Ambiente della Camera di Commercio (tel. 0332/295.335;  e-mail: ambiente@va.camcom.it). 

Oltre a questi fondi per le imprese, è interessante apprendere che la Regione ne ha devoluti anche per gli enti pubblici. Il budget, in questo caso, e di 1.500.000€, ed è destinato agli edifici di proprietà pubblica e agli impianti di dimensione significativa, che producono cioè oltre 35mila kwh l’anno, come per esempio le piscine.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.