Inaugurata la nuova sala multimediale della scuola “Dante Alighieri”

La cerimonia è avvenuta questa mattina. L'aula servirà per venti vari e momenti di intrattenimento con diffusione musicale

È stata inaugurata questa mattina giovedì 21 dicembre, la nuova sala multimediale allestita all’interno del Plesso “Dante Alighieri”. All’inaugurazione della struttura – che ospitarà eventi  come conferenze, meeting, presentazioni multimediali per
convegni, nonché proiezioni di filmati di vario genere, senza
trascurare la possibilità di gestire anche momenti di intrattenimento
con diffusione musicale
-, erano presenti il sindaco di Olgiate Olona, Giorgio Volpi, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Criscione, e la dirigente dell’Istituto Comprensivo Beato Contardo Ferrini M.Alberta Vignati. L’aula è stata progettata per “semplificare” l’uso delle tecnologie presenti nella sala medesima, attraverso una integrazione dei dispositivi elettrici ed elettronici ,nonchè dei sistemi di comunicazione, di controllo e di sorveglianza. Il sistema di automazione, è stato pensato per gestire la climatizzazione, gli scenari, l’allarme, il video controllo, le luci, i sistemi multimediali, le tende e tutto ciò che è automatizzabile. Inoltre è stato progettato per accentuare al massimo il risparmio energetico. Il sistema è stato esteso anche alle luci esterne, che si accendono non con un semplice timer, ma bensì in funzione dell’alba e del tramonto. La sala è dotata di gestione clima e trattamento d’aria, collegato agli scenari ed alla presenza di persone (più persone, maggior trattamento d’aria, sempre collegato a scenari). Questi scenari potranno essere gestiti da normali pulsanti o da personal computer. L’ambiente è gestibile anche da remoto, cioè dall’esterno, in modo che l’aula possa essere preparata prima dell’arrivo dei relatori e degli ospiti, sia per la parte multimedia che per la parte climatizzazione. Tecnicamente, quindi, gli amministratori della sala avranno la possibilità di collegarsi attraverso un personal computer ubicato ovunque al verificarsi di situazioni non previsti (tentativi di furto, effrazioni o altro). Il sistema di automazione coinvolge anche la sicurezza attiva della sala stessa, coordinando luci, sistemi multimediali, tende, clima e UTA (unità tratt. Aria). Attivando l’allarme, il sistema dispone tutti i sistemi in situazione di stand-by/spento, in maniera da evitare che la fretta o la distrazione porti a dimenticare schermo aperto, tende aperte, luci o riscaldamento acceso, situazioni da gestire molto importanti per il risparmio energetico. L’accesso alla sala è possibile sia con una chiave tradizionale che con una elettronica di dimensioni ridottissime. Una piccola chiave elettronica è più maneggevole di quelle tradizionali, è utilizzabile in ogni impianto, se autorizzata, ed in caso di smarrimento, è sufficiente eliminarla dall’elenco autorizzato.

«L’amministrazione comunale ha voluto scegliere il sistema domotico per agevolare l’uso di una sala multifunzione anche a favore di soggetti non avvezzi alle nuove tecnologie», spiega Volpi. «Il nostro impegno è proprio quello di semplificare la vita di chi vive gli ambienti domotizzati, dalle case agli uffici, alle scuole, come in questo caso – prosegue Massimiliano Longo, presidente di Egodom, la società italiana specializzata nella demotica che ha realizzato i lavori nell’aula della scuola Alighieri . «Una tecnologia è veramente vincente – conclude Longo – quando a vincere non è solo il suo ideatore, ma anche e soprattutto i suoi utilizzatori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.