Interviene per sedare una rissa, accoltellato

L'episodio è avvenuto in un bar del lungofiume. Un pregiudicato accusato di estorsione e tentato omicidio

Cerca di sedare una rissa e lo accoltellano. E’ accaduto martedì sera, intorno alle 23.30 a Sesto Calende in uno dei bar che che costeggia il lungo fiume.
La vicenda ha per protagonista un uomo, un pregiudicato, che è entrato nel "Lollo Caffè" disturbando i clienti e il titolare; il proprietario del locale dopo aver tentato più volte di calmarlo lo ha invitato ad andarsene, ma l’uomo ha chiesto 50 euro per "togliere il disturbo". Pur di far cessare la discussione il titolare del bar ha allungato la banconota, ma neppure questo è servito a placare il disturbatore che a quel punto è stato "accompagnato" alla porta. Fuori dal locale però l’uomo ha dato in escandescenza ed è nata una violenta discussione. Un passante, I.P., 38 anni di Sesto Calende, è intervenuto per dividere i due ed è a quel punto che l’aggressore ha estratto un coltello: senza esitazione si è avventato sul passante con tre coltellate, colpendolo alla coscia sinistra e ad un braccio.  Sul posto nel frattempo era arrivata una pattuglia dei carabinieri di Sesto Calende; i militari dopo aver disarmato l’aggressore lo hanno ammanettato e portato in carcere. L’accusa è estorsione e tentato omicidio.  Il ferito, ricoverato all’ospedale di Angera, è stato dimesso dopo le cure del caso. La prognosi è di 10 giorni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.