“La lunga vita di Marianna Ucria” al Teatro delle Arti

Martedì 12 e mercoledì 13 dicembre alle ore 21 l'adattamento teatrale del romanzo di Dacia Maraini

Ritorna sulle scene “La lunga vita di Marianna Ucrìa”, terzo appuntamento della XXXIX Stagione Teatrale del Teatro delle Arti di Gallarate, in programmazione martedì 12 e mercoledì 13 dicembre alle ore 21. Lo spettacolo, nell’imponente allestimento di Lamberto Puggelli, vanta interpreti del calibro di Mariella Lo Giudice e Luciano Virgilio, protagonisti indiscussi che, assieme ad oltre 25 attori, si alternano nelle preziose scene e nei costumi sontuosi di Roberto Laganà Manoli.

L’eroina di Dacia Maraini è stata trasferita con pari successo dal romanzo, vincitore del “Campiello” nel 1990, al pluripremiato dramma subito commissionatole dallo Stabile di Catania (Premio AGIS Taormina Arte e Premio IDI per la migliore regia a Lamberto Puggelli). La Maraini affronta personalmente la sfida di tradurre per la scena la storia di Marianna Ucrìa, figlia sordomuta di una grande famiglia palermitana della prima metà del Settecento. La protagonista, donna caratterizzata da una non comune vivacità intellettuale che esprime nella mirabile capacità di comunicare e apprendere attraverso la scrittura, si sdoppia, sulla scena, divenendo ora giovane che si osserva invecchiata e diversa, ora anziana che si ritrova infantile e acerba.

La messinscena, estremamente curata, restituisce ed amplifica la forza vibrante della pagina scritta, continuando a lasciare un segno indelebile nella memoria degli spettatori.

Per prevendite ed informazioni rivolgersi al Botteghino del Teatro, in via Don Minzoni 5 a  Gallarate, tutti i giorni dalle ore 18.30 alle ore 20.

————————————-

Teatro delle Arti di Gallarate

Martedì 12 e mercoledì 13 dicembre ore 21

La lunga vita di Marianna Ucrìa

di Dacia Maraini

produzione del Teatro Stabile di Catania

con Mariella Lo Giudice e Luciano Virgilio

Regia di Lamberto Puggelli

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.