La “Madonna del latte” torna a splendere

Venerdì 8 dicembre l'inaugurazione dell'edicola settecentesca rimessa a nuovo con un accurato intervento di recupero

Venerdì 8 dicembre, i caronnesi potranno tornare ad ammirare la cappella della "Madonna del latte", ritornata alla sua bellezza originaria a seguito di un accurato restauro architettonico e dell’affresco ottocentesco.
La presentazione del restauro e l’inaugurazione che ne segna ufficialmente il ritorno alla citatdinanza sono in programma alle 16 in via Adua.

«L’Amministrazione Comunale ritiene il recupero del patrimonio artistico locale una delle priorità del proprio programma – spiega il sindaco Maria Augusta Borghi – Inviatiamo tutti a partecipare all’inaugurazione di questa preziosa opera d’arte. Un particolare ringraziamento va a Emilio Riva, presidente di Riva Acciaio, che ha contribuito con un finanziamento di 150.000 euro per il recupero architettonico e il restauro di due gioielli quali l’Oratorio di S.Bernardino risalente al XV secolo e, appunto, l’edicola della Madonna del Latte».

L’importante recupero storico artistico è la fase conclusiva di un lungo percorso iniziato da parte della precedente Giunta Comunale su forte pressione della cittadinanza devota alla Madonna del Latte.
L’esecuzione dei lavori è stata effettuata dallo studio Ambra Conservazione Restauro, un’impresa specializzata di Vanzaghello.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.