La mostra dei Presepi si fa in tre

In occasione del 150° anniversario della Congregazione Padre Monti, la tradizionale esposizione dedicata alla Natività sarà allestita a Saronno, Erba e Cantù

Edizione molto speciale per la tradizionale Mostra Artistica del Presepe organizzata dall’Istituto padre Monti, che quest’anno celebra insieme la decima edizione della manifestazione e il 150° anniversario della nascita della congregazione religiosa e per l’occasione sarà allestita, oltre che nella sede storica di Saronno, anche a Erba e Cantù.

L’inaugurazione della Mostra a Saronno è prevista per domani, venerdì 8 dicembre, festa dell’Immacolata, Patrona dell’Istituto dei Concezionisti, con una originale cerimonia che partirà dalla Chiesa Prepositurale dei S.S. Pietro e Paolo di Saronno per giungere al Santuario del Beato Luigi Maria Monti. La Mostra resterà aperta tutti i giorni fino al 22 gennaio, dalle ore 15 alle 18 e 30. L’ingresso è libero.

Tema di quest’anno l’accoglienza e "Anche Dio cerca casa" il titolo (ispirato all’ultimo libro dall’Arcivescovo di Milano, Dionigi Tettamanzi) della rassegna che metterà in mostra centinaia di piccoli e grandi presepi, dai più semplici ai più originali, con moltissimi pezzi provenienti da tutti i paesi del mondo.

«La Mostra a Saronno,  che ha per sottotitolo "‘Io sono la Stella radiosa del mattino’", prende spunto dal viaggio dei Magi e ha uno speciale percorso – spiegano gli animatori dell’Associazione Amici Padre Monti che ne hanno curato l’allestimento – perché entra nel cuore del Santuario Montiano: qui sono esposti centinaia di piccoli e grandi presepi provenienti da tutto il mondo, in particolare le pregiate collezioni curate da raffinati artigiani».

Il percorso della Mostra permette di attraversare, e quindi di visitare, anche il Museo Storico, il Santuario, il Chiostro, la Cripta, dove sono conservate le spoglie mortali del Beato Monti. La mostra, che rappresenta ormai una consolidata tradizione e un fatto culturale di grande rilievo e valore artistico, espone un patrimonio apprezzato e ammirato ogni anno da oltre 20mila visitatori provenienti da tutta la regione Lombardia e da diverse regioni d’Italia. 

A Erba la mostra avrà come titolo ‘Come uno di noi’ e sarà inaugurata il 22 dicembre 2006  e resterà aperta fino al 21 gennaio 2007. Il tema vuole richiamare l’accoglienza della Casa di Erba a favore dei minori, ma anche sostenere le famiglie nella difficoltà a custodire di germogli della vita. Il messaggio è chiaro: Un bambino è sempre un dono per la terra. Gesù, infatti, è il regalo più grande: Maria e Giuseppe lo accolgono con amore. Non tutti, però, riconoscono il mistero del Dio fatto Uomo e Fratello: lo scandalo della non accoglienza e della solitudine dei bambini continua ancora oggi. Un male diffuso e nascosto, ma l’esempio di Luigi Maria Monti, invocato‘padre degli orfani’, insegna a ricreare gesti familiari per ogni bambino in difficoltà o divenuto oggetto della violenza degli adulti.
Villa Padre Monti si trova in Via Como, 50. Per informazioni: tel. 031 641021

Infine, a Cantù, il tema della mostra sarà “Mio figlio sei tu”, proprio per legarsi al tema dell’accompagnamento dei minori che caratterizza la nuova attività della Casa di Cantù, ultima opera aperta da Padre Monti, che riprende, dopo alcuni anni di inattività, la sua missione di servizio. L’originale raccolta dei Presepi artistici di fratel Matteo Chita, esposti a Cantù, descrive il ciclo di crescita di Gesù Bambino: dall’annunciazione dell’Angelo a Maria al ritrovamento nel Tempio di Gerusalemme.
L’Istituto dell’Immacolata si trova in Viale alla Madonna, 20 (telefono 031 714132).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.