Maggiori controlli per la Luino by-night

I ripetuti episodi di risse e bar che chiudono troppo tardi sono stati al centro di un incontro informale tra l'assessore alla Polizia Locale e le forze dell'ordine

Un crescendo che va fermato prima che diventi routine. Piazza Libertà, sul lungolago di Luino, è stata al centro di numerose risse che da qualche mese a questa parte si ripetono con una certa frequenza quasi settimanale. Arriva il sabato sera e tra i bar della piazza, cinque nel raggio di qualche decina di metri, si radunano centinaia di ragazzi di Luino e, da qualche tempo, anche dei comuni limitrofi. La Luino by-night finisce sempre più spesso tra zuffe e orari di chiusura dei bar che vanno oltre le 2. Frequenti gli interventi delle forze dell’ordine chiamati per schiamazzi notturni o per fermare teste calde intente a turbare l’ordine pubblico.

Questo problema è giunto fino a Palazzo Serbelloni dove l’assessore alla Polizia Locale Vittorio Sarchi ha tenuto un incontro informale dove si è discusso con il comandante Zanoletti e il commissario della Polizia di Stato Giovanni Lanzillo sulla situazione delle notti brave in piazza Libertà:«La situazione non è molto diversa dalle altre città – sostiene l’assessore Sarchi – ma abbiamo voluto fare il punto del situazione per capire se debbano essere provvedimenti urgenti. Intanto abbiamo registrato il pieno aiuto e sostegno da parte di Polizia e Carabinieri». Per far rispettare l’orario di chiusura dei locali una gragnuola di multe ha già colpito i bar della piazza mentre per le risse verrà aumentata la frequenza dei controlli in piazza.

Fino ad ora non ci sono stati episodi gravi ma il continuo ripetersi di atti di questo tipo e l’arrivo di esterni che poi si aggiungono sta preoccupando le forze dell’ordine e i cittadini che vivono nei dintorni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.