Mezzi pubblici fermi venerdì

Rinviato lo sciopero in attesa di un nuovo incontro. Si annunciano pesantissime ripercussioni sul traffico

Lo sciopero del trasporto pubblico annunciato per domani, mercoledì, da Cgil, Cisl, Uil e Faisa Cisal per il rinnovo del contratto è stato posticipato a venerdì 15 dicembre, quando era già stata proclamata un’agitazione dei Cub, i sindacati di base.  Si annuncia un’adesione vicina al 100%, senza fasce garantite con pesantissime ripercussioni sul traffico.
La protesta è stata sospesa in extremis ieri sera, lunedì, nel corso della riunione a Palazzo Chigi convocata dal sottosegretario Enrico Letta per scongiurare il blocco delle città. Governo, sindacati, aziende ed enti locali torneranno ad incontrarsi giovedì per testare la disponibilità delle Regioni a contribuire al finanziamento del contratto.
Nel caso non si trovasse l’accordo, lo stop di 24 ore senza fasce orarie garantite e con una manifestazione a Roma si svolgerà venerdì, in deroga alla legge per lo sciopero nei servizi pubblici locali che dispone 15 giorni di preavviso.
Venerdì, per tutta la giornata, anche Alitalia resterà a terra. Sono i contratti fermi al 2001 la motivazione ufficiale del blocco totale indetto da tutte le sigle sindacali del trasporto aereo esclusi i piloti dell’Anpac: lo sciopero di 24 ore proclamato per il 15 dicembre, indetto da Filt Cgil,Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Sult, Anpav, Avia e Unione Piloti chiama alla protesta personale di terra, assistenti di volo e piloti. Ma il vero nodo del contendere è il futuro di Alitalia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.