Natale al cinema tra fantasy e commedie

I film in uscita nelle sale per queste festività, senza un asso pigliatutto, ma con tante proposte diverse per grandi e piccini

Una Natale senza degli “assi pigliatutto”. È quello che prospetta nelle sale cinematografiche di queste festività natalizie, periodo da sempre definito d’oro per il cinema italiano. Non solo non c’è il solito cartone animato della Disney, ormai soppiantato dalle numerosi animazioni digitali, ma anche il classico prodotto di Natale da consumo “modi e fuggi” come i cinepanettoni della Filmauro di De Laurentiis, si sono addirittura triplicati.

Galleria fotografica

Natale al cinema 4 di 7

Cominciando dalle nuove uscite di venerdì 22, sicuramente interessanti per il pubblico natalizio. A partire da Giu per il tubo, animazione digitale dai creatori di Wallace e Gromit in combinata con i creatori di Shrek. Insomma, il divertimento e la qualità sono assicurata per questa storia che racconta di Roddy, un ricco topo che vive nel lussuoso quartiere di Kensington a Londra che, per l’intrusione di un topo di fogna – il punk/Sid -, finirà in un mondo sotterraneo ben diverso dalla realtà alla quale è abituato. Il film si aggiunge un’altra pellicola per i più piccoli, Boog & Elliot a caccia di amici, già in sala dalla scorsa settimana.

Altra novità per i più grandi, ma sicuramente anche per i più piccoli, è l’atteso primo episodio della saga di Eragon, fantasy che segue il filone effetti speciali e mondi inesistenti aperto da Il signore degli anelli e Harry Potter. Questo Natale, orfano delle due famose saghe, potrebbe creare un nuovo fenomeno, come lo fu lo scorso anno con Le cronache di Narnia, confermando così una rinascita del fantasy. Eragon di Stefen Fangmeier, primo capitolo di una trilogia scritta da Christopher Paolini, narra la storia avventurosa di un ragazzino che dovrà dimostrare di essere degno del grande destino che gli è stato riservato. Si viaggia tra terre sterminate, magia, mistero, draghi volanti e cavalieri più e meno buoni interpretati da due premi Oscar, John Malkovich e Jeremy Irons.

Decisamente per gli adulti, e un po’ più cinefili, The Prestige di Christopher Nolan, già autore di Memento e Insomnia. Hugh Jackman e Christian Bale sono due maghi, prima amici e poi rivali, contornati da un cast d’eccezione: Scarlett Johansson, David Bowie e Michael Caine per un film basato sull’inganno, sul quale sia la magia che il cinema fondano le proprie radici.
In sala anche Tutti gli uomini del re, con Chris Penn, jude Law, Kate Winslet, Anthony Hopkins, storia di un politico che da idealista diventa un potente corrotto una volta ottenuta la carica di governatore che desiderava. Di sicuro impegno e non proprio per chi vuole passare delle feste spensierate.

Rimangono ad affollare la maggior parte delle sale le pellicole italiane già uscite la settimana scorsa: Natale a New York di Neri Parenti della scuderia Filmauro (campione di incassi nella scorsa settimana), classico cinepanettone con Christian de Sica, Sabrina Ferilli, Massimo Ghini e Claudio Bisio; Olè di Carlo Vanzina con Massimo Boldi e Vincenzo Salemme, prodotto da Medusa; e Commediasexi di Alessandro D’Alatri, autore di La Febbre e casomai che si cimenta ancora una volta con un non-attore, Paolo Bonolis nella parte di un politico per un cinema che rispolvera i vizi degli italiani, sicuramente con più motivazione dei due film precedenti, ma il pubblico pare non aver completamente apprezzato, a giudicare dagli incassi.

Insomma, per il cinema sarà un Natale ricco di offerte, ma senza un “trascinatore”. Riusciranno questi giorni di festa a rinverdire un’arte sempre più in crisi di spettatori?

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Natale al cinema 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.