Natale in Psichiatria: cabaret, scultura e fotografia

Una simpatica manifestazione natalizia che rientra nell’ambito delle tante iniziative del programma “Aprite quella porta”

Venerdì 15 dicembre, alle ore 20.30, nel Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’Ospedale Causa Pia Luvini di Cittiglio, si svolgerà una simpatica manifestazione natalizia che rientra nell’ambito delle tante iniziative del programma “Aprite quella porta”.

L’obiettivo è quello di aprire la porta, appunto, del servizio psichiatrico di Cittiglio al pubblico, in modo da fugare il pregiudizio nei confronti della cosiddetta follia e riconnettere i degenti al tessuto sociale e viceversa.

Il programma della serata prevede lo spettacolo di cabaret “Mì & Lu”, a cura di Luigi Casali e Daniele Resteghini, e la presentazione della mostra di sculture di Francesca Clerici Genghini e delle mostre fotografiche “I fuochi artificiali” e  “Immagini in… vacanza”, di Gabriele Contini.

La manifestazione è stata organizzata dal Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’Ospedale di Cittiglio, diretto dal dott. Isidoro Cioffi, grazie alla collaborazione volontaria degli artisti e alla disponibilità della caposala, Jolanda Notardonato, e del personale infermieristico del Servizio Psichiatrico, del Centro Psico Sociale di Laveno Mombello e dell’Associazione dei Famigliari.

La festa di Natale in Psichiatria è aperta a tutti con ingresso gratuito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.