Nicoletti: «Sullo stadio la gara dev’essere a evidenza pubblica»

Il leader di Movimento Libero commenta l'ultimo incontro avvenuto in comune tra il sindaco Fontana, Bonomi e Sogliano

Alessio Nicoletti, leader di Movimento Libero, interviene sulla questione stadio.
«Abbiamo appreso, afferma Nicoletti, dagli organi di informazione dell’ennesimo incontro tra il Comune di Varese e Sogliano. La novità di questo incontro è la presenza dell’avv. Bonomi, immaginiamo in qualità di consulente giuridico, che alla fine dell’incontro propone di nominare un altro consulente super-partes, una sorta di arbitro che dovrebbe derimere la confusione determinata secondo noi da un solo fattore: il tergiversare dell’Amministrazione Comunale».

«Dobbiamo sottolineare – prosegue Nicoletti – la nostra avversione per il proliferare di consulenze, che altro non sono, secondo la nostra opinione, che fonte di sprechi. L’amministrazione Comunale ha in organico le persone adatte e soprattutto qualificate a dire quali siano gli iter burocratici corretti e da seguire».

«Comunque – prosegue ancora Nicoletti – la strada è chiara e non servono ulteriori consulenze: serve una procedura ad evidenza pubblica elaborata dal comune, secondo le sue esigenze, e poi vince chi fa la migliore offerta per l’interesse pubblico. Non solo, nell’elaborare la procedura l’Amministrazione puo’, ma soprattutto deve, dare il suo indirizzo politico. Noi, conclude Nicoletti, abbiamo sempre ribadito la nostra contrarietà all’ipotesi di nuovi centri commerciali».

«In ultima analisi – conclude Nicoletti – per noi serve una gara ad evidenza pubblica, che preveda la riqualificazione dello stadio, l’esclusione di nuovi centri commerciali, ma che preveda la possibilità di realizzare altre cose che diano la possibilità agli investitori di partecipare(interessante è l’ipotesi di altre strutture sportive a pagamento e dell’albergo), che comunque andrebbero valutate bene».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.