Non ci sono solo aspetti negativi nella scuola

Lettera al direttore di alcuni alunni dell’istituto comprensivo “G. Adamoli” di Besozzo

Siamo ragazzi tra i dodici e i quattordici anni che frequentano settimanalmente il laboratorio di Giornalismo della nostra scuola, cioè l’Istituto Comprensivo “Adamoli” di Besozzo. Durante una discussione, in un pomeriggio del nostro laboratorio, abbiamo sentito il dovere di scrivere una lettera al Vostro Giornale perché non ne potevamo e non ne possiamo più di sentire solo ed unicamente notizie negative sulla scuola. I telegiornali e i giornali sono ultimamente pieni di avvenimenti spiacevoli riguardanti le scuole di ogni ordine e grado. Volevamo presentare la scuola per quelli che sono i suoi aspetti migliori, cioè testimoniare com’è veramente la scuola.  

Nelle scuole non ci sono solo cose negative – come dicono quotidianamente giornali e telegiornali – come, ad esempio, il bullismo, ma fortunatamente ci sono anche cose positive come gli amici e le soddisfazioni scolastiche. In alcuni istituti vengono assegnati riconoscimenti a coloro che si impegnano per raggiungere dei buoni risultati e a coloro che li raggiungono. Negli istituti scolastici ci sono degli alunni che si sforzano per portare avanti l’onore della scuola di cui fanno parte. 

Nelle scuole ci sono professori preparati che hanno a cuore i propri alunni, che sono disponibili anche verso chi ha più difficoltà e verso chi è diversamente abile.   Ci sono docenti che aiutano i ragazzi stranieri ad integrarsi totalmente con i loro compagni. Ci sono docenti che fanno in modo che   non ci siano episodi di violenza all’interno delle classi come quello avvenuto ai danni di un ragazzo diversamente abile a Torino. Ma soprattutto ci sono ragazzi come noi che non ne possono più di sentire solo cose negative. A noi piacerebbe sentir parlare anche delle cose positive che noi ragazzi facciamo quotidianamente con il nostro impegno e il nostro lavoro.  

La redazione del giornalino dell’istituto comprensivo “G. Adamoli” di Besozzo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.