Palasport di Masnago, ore decisive

La proroga della vecchia convenzione è scaduta, Comune e Pallacanestro Varese sono al lavoro per trovare una soluzione. Fontana ottimista

Novembre è finito, i termini sono scaduti. Pallacanestro Varese e Comune devono trovare un accordo per la gestione del PalaWhirlpool altrimenti, salvo sconfessare una delibera del Consiglio comunale, la società del presidente Castiglioni dovrebbe rinunicare al palasport di Masnago.

La proroga della convenzione passata, votata tra le polemiche lo scorso 19 ottobre, è venuta meno con l’arrivo di dicembre. Le parti sono dunque al lavoro per trovare una soluzione che regolarizzi la posizione di Pallacanestro Varese nei confronti dell’utilizzo del PalaWhirlpool. Il sindaco Fontana si è detto ottimista, pur senza sbilanciarsi più di tanto: «Non abbiamo ancora trovato una soluzione definitiva, però la società ha presentato le prove degli avvenuti pagamenti dei debiti pregessi, condizione necessaria per stipulare una nuova convenzione». L’ufficio sport e i rappresentanti della Pallacanestro Varese sono tuttora al lavoro per definire l’operazione nei dettagli. Proprio in questa ore è in corso di svolgimento un’importante riunione per la risoluzione del caso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.