Parco del Ticino e Tanzania: una mostra per vedere oltre

Da domani fino al 31 gennaio 2007 presso il Centro Parco Dogana Austroungarica mostra fotografica dedicata alla Tanzania curata dal direttore Dario Furlanetto

Domani alle ore 18.30 il Parco del Ticino inaugura presso il Centro Parco Dogana Austroungarica a Tornavento di Lonate Pozzolo una mostra fotografica dedicata alla Tanzania.

L’esposizione, composta da scatti di Dario Furlanetto, ricostruisce in un percorso fotografico gli ambienti ed i paesaggi della Tanzania del nord ed indaga con profondità e passione nella vita e nei volti delle persone che vi abitano. La mostra sarà aperta al pubblico dal 20 dicembre 2006 al 31 gennaio 2007.  Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, sabato dalle 13 alle 17, domenica dalle 11 alle 17.  

L’iniziativa nasce a completamento e prosecuzione del protocollo d’Intesa siglato nel 2002 dal Parco del Ticino ed alcuni parchi regionali lombardi (Parco del Campo dei Fiori e Parco delle Orobie Valtellinesi) con i parchi nazionali del Tarangire e di Arousha nella Regione di Arousha a nord della Tanzania.

Nell’ambito di tale progetto il Parco del Ticino ha gestito negli anni 2004/2006 alcune attività di cooperazione e di sostegno finalizzate ad un miglioramento nella gestione del patrimonio naturalistico ed allo sviluppo sostenibile delle popolazioni locali.

Formazione di operatori ambientali, ripristino della funzionalità di un bacino per la raccolta delle acque, cooperazione nella costruzione di una scuola presso il villaggio maasai Mkuru ed organizzazione di scambi culturali e scientifici sono solo alcune delle azioni realizzate con successo dal Parco del Ticino in collaborazione con l’Istituto Oikos.

Tutti gli interventi sono stati eseguiti con il massimo coinvolgimento delle popolazioni locali che poco alla volta hanno assunto un ruolo attivo ed importante nella tutela del loro territorio, dei loro ecosistemi e del loro stesso sviluppo. 

Fin dal 1989 il Parco del Ticino si è impegnato in progetti di cooperazione internazionale tra aree protette, con le scopo principale di favorire uno scambio di informazioni e di mettere in atto progetti di formazione a favore di Parchi o aree di interesse naturalistico situati in zone svantaggiate.

Nel 1995 in particolare si è dato inizio ad un gemellaggio tra Regione Lombardia e alcuni Parchi del Nicaragua e della Costarica finalizzato alla cooperazione in ambito della tutela ambientale

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.