Penati vuole uscire da Malpensa

La Provincia di Milano sta valutando la possibilità di vendere le proprie quote in Sea. Nuovi soci in vista?

Aria di novità nel capitale sociale di Sea, la società che gestisce l’aeroporto di Malpensa. La provincia di Milano, che detiene il 14,55 delle azioni tramite la holding Asam, ha manifestato disponibilità a cedere le proprie quote. Il presidente Filippo Penati (nella foto) lo ha ribadito ieri, durante una seduta del consiglio provinciale. ”Il ruolo della partecipazione che Asam detiene in Sea e’ ancora da valutare – ha spiegato Filippo Penati – La quota attuale non consente una reale partecipazione alle strategie che gli azionisti di maggioranza stanno realizzando per la societa’, per questo e’ necessario concentrarsi sulle priorita’ del territorio nel campo delle infrastrutture e della mobilita’ e avviare una riflessione – ha continuato – su un suo possibile concambio con azioni di Milano Serravalle, o un’eventuale cessione al mercato”.

In sostanza, la Provincia di Milano ritiene che il gioco non valga la candela: la partecipazione azionaria non permette infatti a Penati di contare realmente nelle scelte del sistema aeroportuale. Meglio, dunque, accumulare risorse da reinvestire negli ambiziosi progetti autostradali della provincia, che si candida a fare da volano della rincorsa lombarda a una rete di strade più europea. Centro di questa strategia, che a livello politico ha il pregio di legare l’immagine di un’amministrazione di centrosinistra a un’idea di progresso, è Asam. Società che sarà quotata in borsa entro il 2009.

La partecipazione della Provincia a questi progetti è strategica, la presenza dentro Malpensa e Linate viene giudicata forse un pò inutile ormai. A chi potrebbero andare le quote se Penati si decidesse davvero a vendere? Provincia di Varese e piccoli comuni del Varesotto non sarebbero in grado di comprare quote? In realtà, la Provincia di Milano è interesata a proporre al Comune di Milano un cambio di azioni con l’autostrada Serravalle, oppure a cedere la sua quota alla camera di commercio del capoluogo meneghino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.