Pokerissimo Solbiatese, vola la Sestese

In serie D 5 gol di Marsich e compagni affondano il Calangianus. In Eccellenza dominio del team guidato da Belluzzo: liquidato il Vigevano fuori casa

Una Solbiatese formato spettacolo affonda il Calangianus. Pokerissimo per gli uomini di Bacchin, trascinati da uno splendido Marsich autore di due gol e due assist. I nerazzurri hanno anche giocato un intero tempo in dieci a causa dell’espulsione di Lenzoni, cacciato per una gomitata ad un avversario al 48’ della prima frazione. Il capitano solbiatese ha realizzato due gol, mentre gli altri sono stati siglati da Andriulo, Finazzi e Pasinelli. Archiviata dunque la pratica Calangianus, i varesotti hanno sorpassato i sardi portandosi a metà classifica, 4 punti sopra la zona playout. In testa il Tempio si ferma contro l’Olginatese, ma mantiene la vetta seguita dall’Alghero che non va oltre l’1-1 a Lodi con il Fanfulla. Al terzo posto l’Arzachena (2-1 alla Villacidrese), seguito da Uso Calcio (1-1 col Palazzolo) e Como, ancora sconfitto, questa volta 2-1 a Cologno. A centro classifica Olginatese, Tritium, Colognese, Turate e Solbiatese sono divisi da 5 punti, mentre il  Calangianus è la prima a rischio playout con 18 punti, uno più del Merate e due più del Renate. In pieno pantano Villacidrese e Fanfulla a 15, Palazzolo a 14, Atletico Calcio a 12 e Seregno a 11. Nell’ultimo turno pre-natalizio, sabato 23 dicembre, occhio ad Alghero-Uso Calcio, mentre il Tempio va a Como mercoledì 20 dicembre nell’anticipo pomeridiano.  

Fa il vuoto la Sestese di Belluzzo, sempre più candidata alla promozione diretta in serie D. La trasferta a Vigevano non ha intimorito Cosa e compagni, che hanno battuto i pavesi con un netto 3-1, gol del bomber e doppietta di Magnoni. I punti di vantaggio sulla seconda, il Brembio (1-1 a Villanterio), sono a questo punto 6. Al quarto posto, 3 lunghezze dietro il Vigevano a quota 31 ecco il Saronno corsaro in quel di Cardano al Campo grazie a due gol del centrale Mileo, che ha rimontato il gol iniziale di Favella. Sancolombano e Corsico si contendono il quinto posto, l’ultimo utile per i playoff. I lodigiani sono stati bloccati dalla Caronnese (ottava a quota 26) sull’1-1, mentre i milanesi hanno sconfitto 2-0 il Magenta, in piena crisi e fermo a 20 punti. Si risolleva la Gallaratese che con un grande Colombo (2 reti) e Panzeri ha battuto il Rozzano fuori casa, mentre il Verbano del neo mister Mussi non va oltre il 2-2 con l’Inveruno. Grandi emozioni  a Venegono, dove un Luino mai morto riesce a recuperare 3 gol ai padroni di casa: in rete Serventi, Di Marco e Grassi per i biancocelesti, il trascinatore Barassi due volte e il solito Auriemma hanno risollevato i ragazzi di Puppin, sempre in fondo alla classifica, ma con un carattere da grande squadra. È Agazzone su rigore infine a dare il pareggio al Gavirate, impegnato sul campo del Crescenzago, ultimo a quota 11 con il Villanterio, preceduto da Venegono a 12 e Luino a 13, mentre Rozzano e Gavirate rischiano a quota 15. Il torneo si ferma fino al 14 gennaio: spazio al calcio mercato, con il consueto turbinio di giocatori e cambi maglia in serie.       

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.