Potenziati i trasporti pubblici verso l’Università

Dal primo di gennaio raddoppieranno le corse verso Bizzozero. A disposizione degli universitari un bus ogni dieci minuti

Dopo anni di raccolta firme e petizioni, gli studenti dell’Insubria vedranno potenziato il servizio di trasporto pubblico verso Bizzozero.

Infatti, a partire dal primo gennaio 2007 sarà potenziato il trasporto da e per le sedi di via Monte Generoso.

 A dare l’annuncio è stata la stessa Unità Specialistica Trasporto Pubblico Urbano e Pianificazione del Traffico del Corpo di Polizia Locale del Comune di Varese. A seguito delle richieste di potenziamento del servizio da parte dell’Università degli Studi dell’Insubria, si farà fronte all’esigenza con un piano di corse supplementari in coincidenza del periodo dell’anno in cui l’area è frequentata dagli studenti per seguire le lezioni.

 Nelle fasce orarie 8.00 – 10.00 e 16.00 – 18.00, dal lunedì al venerdì, ogni 20 minuti partirà un bus da corso Moro, al Capolinea di Bizzozero Nabresina (e viceversa, dal Capolinea di Bizzozero Nabresina, a corso Moro), per 24/26 settimane, appunto nel periodo in cui vengono svolte le lezioni. L’attuale frequenza delle corse della linea “C” è di una ogni venti minuti, pertanto grazie a questo potenziamento si avrà la frequenza di una corsa ogni dieci minuti.

 Saranno avvantaggiati dal miglioramento del servizio anche gli studenti che frequentano i corsi serali: sono previste infatti, dal lunedì al venerdì, due corse da corso Moro al Capolinea di Bizzozero Nabresina, nella fascia serale dalle ore 21.00 alle ore 21.50 e sempre dal lunedì al venerdì saranno attivate tre corse dal Capolinea di Bizzozero Nabresina a corso Moro, nella fascia serale dalle ore 21.00 alle ore 22.10.

 «Non posso che essere soddisfatta per il potenziamento del servizio di trasporto – commenta la prof. Rossella Locatelli, preside della Facoltà di Economia -. L’Università raccoglie le richieste degli studenti e se ne fa carico, cercando di risolvere ogni loro esigenza. Questo è un importante passo in avanti nella strada che porterà Varese a diventare una città universitaria a misura di studente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.