«Proviamo vergogna e pietà per questi paggi del Cavaliere»

La Sinistra Giovanile si unisce al coro dei detrattori del Carroccio a riguardo del volantinaggio anti-immigrati di domenica a Sacconago

Riceviamo e pubblichiamo

 

Proviamo
vergogna e profondo rammarico per le parole e le azioni espresse dal
Movimento dei Giovani Padani nei confronti di un tema così
scottante, delicato e fondamentale per l’economia del nostro paese
quale l’immigrazione.
Troppi, schiacciati dal peso della loro
ignoranza, dal voluminoso masso dell’indigenza che li sovrasta,
prestano l’orecchio ai provocatori di odio e di scismi. Con quale
coraggio si può ancora credere che il nemico è il
diverso, lo sconosciuto.
Sono ragionamenti medioevali dal bassissimo
profilo umano ed intellettuale e questo purtroppo non ci sorprende.
La destra è sempre più un ammasso politico di
populismo, di schiamazzi di parole vergate su carta e nell’aria con
il solo scopo di creare conflitti, disordini, tutte situazioni in cui
è facile avere presa sulle fasce non istruite o dotate di poco
intelletto.

Asserire che i problemi di Sacconago e di altre zone di
degrado possano essere totalmente inscritti all’interno della
tematica dell’immigrazione è un ragionamento assurdo, che fa
provare vergogna e pietà per chi lo enuncia e rimanda ai
tristi racconti del XVII secolo al riguardo della figura dell’untore.
Vogliamo con queste poche e scarne righe gridare il nostro sdegno, il
nostro profondo disappunto nei confronti dell’ennesimo atto di
violenza verbale protratto dalla destra e più specificatamente
dal partito della Lega nord e dai suoi giovani colletti verdi.

La
certezza che ci ripara dalla tristezza nata innanzi a tali
manifestazioni di cattiveria e di ignoranza è il fatto che
l’Italia tutta ha bocciato, senza possibilità di rivincita,
la devolution e ha quindi costretto la Lega a starsene chiusa
in un angolo, a diventare parafulmine dei pensieri più biechi
e deleteri della politica italiana. Asseriscono con coraggio di non
abbassare lo sguardo e di affrontare i problemi della gente…be’, se
possiamo darvi un consiglio (anzi possiamo, seppur per far questo
dobbiamo abbassarci a parlarvi), nascondete la vostra testa nella
sabbia per non mostrare il rossore della vergogna presente e pregante
nei vostri discorsi. Ad oggi la Lega e il suo movimento giovanile non
sono altro che rottami della politica (schiavi del Cavaliere come
semplici paggi e senza alcuna prospettiva politica futura, se non
organizzare qualche festa celtica qua e là), e questo ci rende
sicuramente sorridenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.