Quando internet salvò il Natale

Doveva essere l'anno del risparmio, ma esplode la mania dello shopping on-line. Per regali last-minute, e non solo

La sentite l’acqua alla gola? Mancano meno di tre settimane al 25 dicembre. Considerate quanti giorni liberi avete da qui a Natale, scremateli dagli impegni improrogabili ed ecco il verdetto: siete maledettamente in ritardo con l’acquisto dei regali da mettere sotto l’albero. Anche perché, se volete evitare l’ennesima figuraccia regalando una sciarpa uguale a quella dell’anno scorso o, orrore, una cravatta, ci vuole il tempo adatto a trovare un’idea originale.

Tranquilli. Respirate, impugnate il mouse e aprite il browser. Lo shopping può iniziare da qui, sarà facile, divertente e soprattutto veloce. Già, stiamo parlando di shopping on-line, e rassicuratevi: non è peccato, per il 2006 lo faranno insieme a voi tantissimi altri italiani, per un totale di 10 milioni di ordini. I dati, divulgati da Netcomm, parlano di un giro d’affari pari a 877 milioni di euro in acquisti on-line solo per il periodo natalizio.

Una vera e propria esplosione dell’e-commerce anche per l’Italia che, anche se ancora lontana dagli standard europei e statunitensi, nel 2006 totalizza un fatturato del commercio digitale paria a 4 miliardi di euro. Merito forse di una vita sempre più frenetica, ma anche della possibilità di trovare in internet anche i regali più curiosi, confrontandosi con gli altri utenti. E poi c’è la novità degli ultimi anni: quelle carte di credito ricaricabili che ci fanno sentire molto più tranquilli durante lo shopping virtuale.

Ma cosa stanno acquistando attualmente gli italiani su internet? Sembra che per Natale il regalo che si fa (o ci si fa) più volentieri sia un viaggio, magari senza spendere troppo con una compagnia low-cost. Il turismo si ritaglia inj questo periodo il 40% del fatturato dell’intero anno, i prodotti informatici il 25%, libri e musica (anche direttamente in digitale) il 20%.

Oltre a quelli per i vostri amici, quindi, Babbo Natale sta portando sotto l’albero anche dei bei regali per il futuro dell’e-commerce. Dopo l’entusiasmo dei primi anni e la disastrosa esplosione della bolla, ora la situazione sembra riprendersi incessantemente, nei giusti tempi e con la relativa solidità. Per il sesto anno consecutivo il fatturato è cresciuto del 40% e si avvicinerà nel 2007 alla soglia dei 6miliardi di euro, pari all’1,3% del totale delle vendite al dettaglio. In Europa siamo già al 6%, negli Usa al 10%, ma nella nostra dimensione rimane sempre un buon risultato, con un ritmo di crescita maggiore, che potrebbe riportarci ad un livello omogeneo rispetto ai vicini del Vecchio Continente.

Allora buon click, e buon Natale…

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.