Raccolta firme a Sacconago, Rifondazione attacca la Lega

"Inciviltà" e "razzismo" nell'iniziativa del Carroccio per gli esponenti comunisti, che insorgono in difesa del concetto di convivenza e di società multietnica

Riceviamo e pubblichiamo

La raccolta di firme della
Lega organizzata domenica è stata l’ennesima dimostrazione di
inciviltà e di razzismo da parte di un gruppo di persone che
purtroppo non hanno ancora capito cosa significhi vivere in pace in
una società multietnica.

Protestare contro il
degrado di un quartiere di Busto può anche essere una
iniziativa valida, ma accusare gli immigrati di tale degrado è
una cosa che va al di là di ogni più elementare norma
di civiltà.

 

Non capisco proprio che
colpa abbiano gli immigrati se a Sacconago non ci sono più
negozi; ci pensino i bustocchi a riaprirli!!!

 

Per quello che riguarda
il degrado della zona forse la colpa è delle varie
amministrazioni che si sono susseguite in questi anni, di cui la Lega
faceva e fa parte
, che hanno lasciato il quartiere abbandonato a sé
stesso.

 

Invito i leghisti a
riflette su ciò che fanno: prima se la prendevano con i
“terroni” (uso volutamente il loro termine per indicare i
meridionali così capiscono meglio), poi sono passati a creare
un clima di terrore ingiustificato e di odio
nei confronti degli
immigrati irregolari, ora fanno lo stesso anche con quelli regolari
che lavorano onestamente; sinceramente mi sembra un po’ troppo!!!!

 

Ricordo a queste persone
che è anche grazie al lavoro e ai contributi che essi versano
allo stato italiano e ai comuni di residenza che, ad esempio, l’INPS
può ancora elargire le pensioni e la nostra città può
ricevere i contributi per la sua organizzazione.

 

Ben vengano quindi i call
center
che siano punti di ritrovo di immigrati che spesso non hanno,
come le altre persone, un luogo dove potersi incontrare e discutere
dei loro problemi e che siano utile mezzo di comunicazione a basso
costo grazie al quale gli immigrati possono comunicare con le
famiglie che hanno dovuto lasciare nei loro paesi di origine per
venire a lavorare in Italia, sottopagati e sfruttati.

 

Invito per tanto tutte le
forze di centro sinistra, la società civile e tutte quelle
persone di centrodestra in nome delle radici cristiane a cui sempre
fanno riferimento
(cristianesimo che, ricordo agli amici della Lega, è
propugnatore di pace e tolleranza) a prendere le distanze da episodi
come questi e a criticarli pubblicamente.

 

Per concludere ricordo ai
leghisti che circa 2000 anni fa in un periodo storico definito
“ellenismo” in città come Roma, Atene ed altre vivevano
pacificamente culture diverse, se forse alcune persone leggessero
alcuni libri di storia in più certe cose potrebbero essere
evitate.

 
 

Il Segretario di
Rifondazione Comunista di Busto

 

Jarno Marchiori

 
 

Il Capogruppo in
Consiglio Comunale

 

Antonio Corrado

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.