Scala mobile, buoni i risultati della raccolta firme

I sindacati di base hanno presentato i risultati delle iniziative realizzate fra maggio e settembre 2006. 6mila firme in provincia, 1500 a Busto

Sono soddisfatti i sindacati di base: la raccolte firme per la richiesta di reintrodurre il meccanismo della scala mobile ha avuto successo, sia a Busto Arsizio che in provincia. «La scala mobile permette ai lavoratori, ma anche ai pensionati, di avere un salario certo al mese – spiega il coordinatore provinciale di SinCobas, Fausto Sartorato durante un incontro che si è svolto nella sede bustocca del sindacato, insieme a Sult, Cub e Rete 28 aprile Cgil – . Oggi la situazione è invece precaria e non è un caso che i risultati migliori li abbiamo ottenuti dai lavoratori di Malpensa».
Sono infatti sei mila le firme raccolte in tutta la provincia fra marzo e settembre 2006, 1500 solo a Busto. A livello nazionale, i numeri invece superano le 100 mila firme. «Adesso le abbiamo depositate in cassazione – conclude Sartorato -. Speriamo che il parlamento ne parli e che si possa inizare una discussione seria».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.