Si allontana la tangenziale di Arcisate, i soldi non ci sono più

I sindaci di Bisuschio e Arcisate chiedono conto ad Anas dei promessi 22 milioni di euro per la costruzione della tangenziale che dovrebbe liberare i paesi dal traffico

A sentire Anas nel 2005 la tangenziale di Arcisate sembrava ormai cosa fatta. L’allora amministratore delegato Giuseppe Bonomi, in una conferenza stampa a Villa Recalcati, aveva parlato di inizio lavori entro il 2006 e uno stanziamento di 22 milioni di euro pronti per essere spesi in un’opera viabilistica importantissima per l’Alto Varesotto. Oggi, a dicembre 2006, i sindaci Dario Gai di Bisuschio e Giancarlo Gariboldi (nella foto da sinistra a destra) di Arcisate si ritrovano a convocare una conferenza stampa per esprimere il disagio ormai trentennale perchè la tangenziale non c’è ancora. Non solo, pare che con la tangenziale siano spariti anche i 22 milioni di euro promessi.

«L’Anas ci deve spiegare cosa è successo – sostengono in sintonia i due sindaci riuniti oggi, martedì 12, al cospetto della stampa – se questi soldi non esistono o se sono stati dirottati su qualche opera». L’effettivo disagio dei due sindaci è verificabile affacciandosi da una finestra del Comune che da sulla via che attraversa nel mezzo i due paesi (Arcisate e Bisuschio). Un lungo serpentone di auto si snoda su tutto il tratto dalla rotonda che da verso la Valganna fino a Bisuschio. In poco meno di 10 km vivono 25 mila persone, il flusso di auto sull’arteria è di 10 mila auto al giorno e cento sono gli autobus giornalieri che passano.

«La tangenziale che è stata progettata by-passa i centri abitati di Arcisate e Bisuschio (nella foto la linea rossa del percorso)scorrendo a sud dei due paesi – sostiene Dario Gai – per l’economia e la qualità della vita dei nostri abitanti è fondamentale che questo avvenga. Ma Anas ci sta prendendo in giro». Progetto definitivo e valutazione dell’impatto ambientale sono stati inoltrati rispettivamente ad Anas e alla Regione ma da nessuno di questi due enti è arrivata, per il momento, una risposta definitiva. Il 2006 se n’è andato come l’enesimo anno di promesse e i due sindaci continuano nella loro battaglia per la tangenziale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.