Sicurezza sul lavoro, i Carabinieri chiudono un cantiere

È accaduto a Marnate: in un palazzo in ristrutturazione in via Indipendenza si sono riscontrate numerose violazioni alle normative. Denunciati a piede libero in tre

 

Il Nucleo
Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Varese sulla sicurezza non perdona e non transige
: un cantiere è stato parzialmente sequestrato a Marnate, Comune peraltro già teatro di un precedente intervento. Il fatto è accaduto lunedì 18 dicembre. Il sequestro è avvenuto
nell’ambito
dei controlli a tutela di salute e sicurezza nei
cantieri edili e contro il lavoro nero,
compiuti dal personale del nucleo sotto la guida del
Maresciallo Capo Andrea Cannella e, come sempre, insieme agli ispettori della Direzione Provinciale del Lavoro di Varese, organismo da cui fiunzionalmente dipende il Nucleo stesso.

Varie le irregolarità riscontrate nel cantiere, sito in via Indipendenza (si trattava della rsitrutturazione di un condominio), in materia di sicurezza del lavoro, tema da non sottovalutare mai visto l’alto numero di incidenti nel settore edile, che comporta pesanti costi sociali. La situazione del cantiere in esame appariva precaria, con un ponteggio ancorato in modo instabile e non montato a norma, parapetto inadeguato contro il rischio di caduta dall’alto e generale  inosservanza
delle protezioni di sicurezza per il lavoro nei cantieri. In accordo con la Procira di Busto Arsizio, i Carabinieri hanno sequestrato a titolo probatorio parte del cantiere.

Denunciati il
socio accomandatario della ditta esecutrice dei lavori, per 12 violazioni in materia di sicurezza (€
19.000 di sanzioni massime); l’amministratore
unico della ditta subappaltante, per 6 violazioni dello steso tipo (€ 8.000 massimo di multe); infine, il coordinatore della sicurezza del cantiere per una grave inosservanze di carattere penale, valutata in non più di € 4.000 di sanzione.

Gli
accertamenti, tuttora in corso, sono coordinati dai magistrati della Procura di Busto Arsizio.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.