Sport per disabili, conoscerlo e farlo conoscere

Convegno a Varese lunedì 11 dicembre

 

Siamo
a soli due giorni dal convegno “Lo Sport per
Disabili, Conoscerlo e Farlo Conoscere”
previsto per l
unedì
11 dicembre
al Centro Congressi “De Filippi” di Varese. E’
questo un appuntamento, giunto alla quarta edizione, che si può
definire classico per lo sport varesino.

L’invito alla
partecipazione è libero, nel senso più ampio del
termine in una serata senza posti riservati o posizioni di primo
piano sul tavolo dei relatori, senza discorsi retorici o applausi a
dirigenti o autorità di ogni livello. I protagonisti sono come
sempre quei ragazzi e quelle associazioni che spesso e volentieri
svolgono la loro attività sportiva al di fuori dai riflettori

e che sono i portavoce di quello sport per disabili che grazie a
pochi viene alla ribalta. In passerella dunque : A.S.A.
Varese , Ciechi Sportivi Varesini, Handicap Sport Varese,
P.A.D.Cuffie Colorate Busto Arsizio, POLHA Varese, Ronco di Diana
Arsago Seprio,
Wheel Chair Hockey Varese, A.p.D. Vharese,
Polihandy Gallarate e Canottieri Gavirate ed ancora Francesco
Mondini (Presidente C.I.P. Lombardia), Ambrogio Magistrelli, Ivan
Ghironzi, Fabrizio Cozzi e Bruno Balossetti, olimpionici con la
nazionale italiana di sledge hockey alle Paralimpiadi Torino
2006, Manuel Finessi, ipovedente, cintura nera di karate e Paola
Grizzetti, responsabile nazionale Adaptive Rowing (canottaggio
adattato). Il mondo sportivo ha già risposto e in sala ci
saranno lunedì prossimo alcune associazioni sportive come
Varese Calcio 1910, Canottieri Varese, prossima all’affiliazione
al Comitato Italiano Paralimpico, Varese Olona Nuoto, protagonista
del campionato di serie A1 di pallanuoto femminile,
Gallaratese-Insubrika Nuoto, oltre al decano dei corridori
professionisti varesini Stefano Zanini ed alla bandiera della
pallacanestro bosina Francesco Vescovi. Saranno in sala anche gli
esponenti della Sporting Spirit Sky Team, società che insegna
lo sci alpino alle persone con disabilità.

Ben quattordici i
filmati che porteranno a conoscere queste attività sportive
spesso lontane dalla vista degli “sportivi” in una serata ricca
di storie ed emozioni. Nel corso del convegno il Direttore di Rai 2,
Massimo Ferrario, consegnerà un omaggio particolare al
Presidente della Sporting Spirits Alessandro Paleri, componente anche
dell’Associazione Sportiva “Baroni Rotti”, pionieri del volo a
motore per disabili, una scuola supportata da specialisti di ogni
genere che promuove il volo come attività ludica, percorso di
crescita e conquista di autostima, con il motto “”Le barriere si
rompono ma c’è un posto dove ce ne sono meno da rompere”.

Lunedì 11 dicembre l’inizio della serata è previsto
per le ore 20.45 e nella sala “T. Pigionatti” del Centro
Congressi “De Filippi” di Varese saranno presenti anche gli
operatori dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese che
esporranno le fotografie della mostra itinerante “Il Permesso di
Crescere”. Nel corso del convegno sarà inoltre proiettato un
video riguardante la visita dei ragazzi disabili intellettivi
impiegati alla BTicino, che hanno accompagnato i loro genitori sul
luogo di lavoro. Interverranno inoltre Fabrizio Macchi, la
Cooperativa Sociale Anaconda, l’ Associazione
Acquamondo, Rolando Gaido, Marco Rigo, Daniele Cassioli e Natasha
Isler. Atleti e Associazioni con esperienze e storie sportive e non
tutte da apprezzare.

L’organizzazione della serata è stata
possibile grazie alla grande disponibilità del Centro
Congressi De Filippi di Varese, al contributo di Audio Porfidio,
titolare dell’omonima Agenzia di Assicurazioni con sede a Varese e
Busto Arsizio, della Comunità Montana Valli del Luinese e
della Gandini Activ Group.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.