“Tagli pregiati”, ancora un arresto

Si tratta del pluripregiudicato Salvatore Giampiccolo, 57 anni, del clan Rinzivillo di Gela, arrestato daI Carabinieri di Busto la scorsa notte

 

Prosegue l’ondata di arresti abbatutasi sui clan mafiosi infilitrati nel Bustocco nell’ambito dell’operazione "Tagli Pregiati". La scorsa notte i Carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio, guidata dal capitano Giorgio Piscioneri, hanno ammanettato e portato in carcere un altro membro del clan dei Rinzivillo di Gela, Salvatore Giampiccolo.

L’arrestato, 57 anni, muratore, pluripregiudicato per reati di associazione mafiosa, da tempo residente a Busto, sarebbe stato dedito all’estorsione e al traffico di droga. Giampiccolo era sfuggito alla cattura la scorsa settimana ma non è rimasto in circolazione a lungo. Pertanto, in ottemperanza al mandato d’arresto spiccato a suo carico dal gip del tribunale di Caltanissetta, è diventato suo malgrado l’ottavo soggetto arrestato dai Carabinieri di Busto nel corso dell’operazione. Un nono residente di Busto, Gianluca Ferrigno, era stato arrestato in Emilia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.