Tutti i premiati alla giornata della Riconoscenza

Interverranno il presidente della Provincia Penati e il Cardinale Dionigi Tettamanzi

Lunedì 18 dicembre, alle ore 11, nella Sala Barozzi dell’Istituto dei Ciechi, in via Vivaio 7 a Milano, il presidente della Provincia Filippo Penati, alla presenza del Cardinale Dionigi Tettamanzi,  terrà la 52°edizione della cerimonia di consegna della  Giornata della Riconoscenza 2006.

Verranno  conferiti riconoscimenti a cittadini e associazioni del mondo culturale, sociale, artistico, economico, sportivo, legati al territorio del milanese che si sono distinti nella propria attività a favore delle comunità.

Tra i premiati, il maestro, Riccardo Chailly, direttore d’orchestra di fama internazionale,il sindaco di Venezia e filosofo Massimo Cacciari, il giornalista del Corriere della Sera, autore di numerosi libri, GianAntonio Stella.

Premiati inoltre numerosi cittadini meno noti che si sono adoperati per la comunità: Maria Balugani, sindacalista, attiva nel volontariato a Garbagnate Milanese, Antonio Palma Barbalinardo,instancabile animatore di iniziative sociali, Giancarlo Cosio,disabile campione di sci nautico, nuoto e ciclismo, Lucia e Lucio Lamperti, ideatori del “Fondo amici di Michele”, che consente di viaggiare ai ragazzi affetti da distrofia muscolare, Maurizio Munda, da anni impegnato nel sostegno dei disabili psichici, Gerardo Pellegri,   donatore di sangue, Giovanni Poletti, già direttore amministrativo di Niguarda impegnato nel sociale, Domenico Ricci, brigadiere dei carabinieri che  ha  salvato la vita di un uomo nell’ottobre scorso a rischio della propria, Luciano Rimoldi, presidente del Comitato Onorcaduti di Paterno Dugnano,  Lina Trentarossi,86enne  che da 24 anni pratica volontariato ogni giorno, e Lidya Buticchi Franceschi, madre di Roberto studente ucciso a 20 anni in occasione di un assemblea studentesca alla Bocconi e creatrice della Fondazione Roberto Franceschi.

Riconoscimenti anche a Renato Borghi, vicepresidente provinciale dell’Unione del Commercio, Claudio Viganò, presidente dell’Autodromo di Monza. Manuela Ferri, giornalista milanese attualmente impegnata nella redazione di Porta a porta, Pierluigi Ghianda,ebanista di fama mondiale  Giannantonio Brugola imprenditore brianzolo, leader mondiale nella produzione delle viti e l’Attrezzeria Paganelli, nota in tutto il mondo  per la costruzione di stampi.  Due gli sportivi premiati: Paola Lazzarini e Matteo Pellicciari campioni di nuoto.

Quest’anno saranno consegnati 3 premi alla memoria:  a Piero Bartezzaghi,  illustre enigmista, Monsignor Mario Spezzibottiani, già responsabile della Curia milanese e Maria Teresa Rossi, che dedicò la propria vita all’affermazione della dignità umana.

Dodici le associazioni premiate: gli “Avvocati per niente onlus”, che offre assistenza legale gratuita ai disagiati, l’associazione culturale “Il cortile”,che promuove la conoscenza del patrimonio culturale del Nord Milano, l’associazione gruppi amatori podistici (Agap), il Centro salesiano San Domenico Savio di Arese, impegnato nel sostegno dei giovani in difficoltà, il complesso bandistico “La filarmonica”, il Consolato provinciale milanese della Federazione maestri del lavoro d?Italia”, la Cooperativa Esagramma, un centro di formazione e terapia musicale, le Mamme antismog di Milano, l’Ordine degli avvocati di Milano, il Tgr Lombardia,  “Thunder five” (il Gruppo sportivo non vedenti di Milano) e  l’Associazione periti industriali di Legnano, che ha contribuito allo sviluppo dell’Altomilanese.

Una targa è dedicata al Giardino dei giusti di Dzidzernagapert in Armenia il luogo della memoria che ricorda quanti si sono opposti al genocidio degli armeni del 1915.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.