Umami: musica dalle Ande

Questa sera, giovedì 14 dicembre alle 21 al Teatro Giuditta Pasta il "Festival musicale" prosegue con un gruppo sudamericano

Questa sera, alle 21 al Teatro Giuditta Pasta, il Festival musicale "Musica senza confini" prosegue con un concerto del gruppo Umami, un gruppo di valenti musicisti sudamericani ci trasporta nella suggestiva cornice della musica latino americana e legata in particolare alle popolazioni della cordigliera andina, con l’utilizzo di un’ampia varietà di strumenti tipici di quella terra, quali charango, kena, bombo, sikus, accanto a strumenti più tradizionali quali chitarra, flauto e violino.

Il gruppo Umami nasce nel 1986 raccogliendo l’eredità di diverse realtà musicali attive a Torino sin dalla fine degli anni ‘70. Dall’87 inizia per gli Umami un periodo molto ricco di concerti in tutta Italia e di registrazioni nell’ambito della musica tradizionale delle Ande e delle sue proiezioni contemporanee.

Durante lo stesso periodo si sviluppa il progetto Raiz Latina, dedicato allo studio di ritmi e composizioni del filone afro-latinoamericano, al quale partecipano insieme ad altri musicisti. Contemporaneamente molte sono le collaborazioni degli integranti del gruppo, a lavori di gruppi paralleli (come Joel Orchestra, Franti, Musicanta, Addò và, Environs, Orsi Lucille, Howth Castle, Prinsi Raimund, etc.).

Parallelamente all’attività concertistica ed al lavoro in studio di registrazione, gli Umami sviluppano iniziative di più ampio spettro, come corsi di strumenti e seminari sulla musica latino-americana (integrati da diapositive, ascolto di materiale sonoro, laboratori di costruzione strumenti e studi interdisciplinari sulla storia, la geografia e le realtà sociali) proposti ed attuati in diversi ambiti come Comuni, Centri Sociali e Scuole (in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione). 
 

BIGLIETTI
Festival intero € 12,00 ridotto € 9,00

Informazionie  prenotazioni: 02 9670 2127

 www.teatrogiudittapasta.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.