Una favola bella per volersi più bene

Domani, venerdì 15 dicembre alla Libreria Inchiostro la presentazione del progetto "Stella come te" realizzato dalla Provincia e dall'editrice padre Monti

Grazie al progetto “Stella come te”, promosso dall’Assessorato Politiche Sociali della Provincia di Varese, in collaborazione con l’Editrice Monti, e con Alberto Pellai, 4.700 bambini delle scuole dell’infanzia del Varesotto  stanno partecipando in queste settimane ad a un percorso educativo finalizzato a far crescere la loro autostima.

Per far conoscere da vicino il progetto “Stella come te”, l’autore Alberto Pellai, venerdì 15 dicembre alle 10 alla Libreria InChiostro di Saronno (in via Legnani 4), leggerà le sue favole di Natale a un pubblico di bambini delle scuole materne di Saronno. Saranno presenti l’Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Varese Rienzo Azzi, l’Assessore alla Cultura del Comune di Saronno Massimo Beneggi, e i responsabili della provincia di Varese e del Comune di Saronno che hanno coordinato il progetto.

Sono 55  (per un totale di 4.700 bambini tra i 3 e i 6 anni e 270 insegnanti di scuola materna) le scuole dell’infanzia della Provincia di Varese (tra cui quelle della Città di Saronno) che hanno aderito alla seconda edizione del progettoche ha l’obiettivo di offrire ai bambini l’occasione di sviluppare il loro personale modello di autostima, tramite un percorso educativo specificamente dedicato.

Le insegnanti delle scuole dell’infanzia, dopo un momento formativo organizzato dalla Provincia, stanno infatti proponendo un insieme di attività (canti, giochi, drammatizzazioni) ispirate dal libro “Stella come te. La vera storia della stella cometa”, una favola per bambini scritta da Alberto Pellai, illustrata da Antonio Ferrara ed edita dalla Casa Editrice Monti di Saronno, che viene utilizzato come strumento didattico.

Protagonista della favola è una stella che inizialmente fatica ad accettarsi così com’è, ma che scoprirà di essere la protagonista di un evento fondamentale per la storia dell’umanità, dando così all’educatore lo spunto per far capire ai bambini che ciascuno è unico e speciale.

Un altro tema che il progetto intende sviluppare è la promozione dell’integrazione, dando agli insegnanti l’occasione per raccontare la storia del Natale in modo rispettoso e armonioso anche all’interno di classi dove sono presenti bambini appartenenti a fedi religiose diverse da quella cristiana.

La valorizzazione della spiritualità naturale dei bambini è il terzo filone su cui si sviluppa il progetto, in quanto la favola fornisce all’educatore lo stimolo per sostenere la tensione e la ricerca nei confronti della spiritualità, da intendersi come risorsa e sostegno nel percorso evolutivo, indipendentemente dal proprio particolare credo religioso.

Grazie alla Provincia di Varese tutti i bambini che partecipano al progetto riceveranno in regalo a Natale il libro completo della guida didattica, in modo tale che anche le famiglie possano essere coinvolte. Molti genitori avranno inoltre un’occasione particolare per conoscere questa favola: in molte scuole infatti il testo di “Stella come te” verrà utilizzato come “sceneggiatura” per la tradizionale recita di Natale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.