Una nuova sede per l’Avis

Domenica 17 dicembre, durante la festa degli auguri, è in programma l'inaugurazione

Una festa degli auguri speciale, quella in programma domenica 17 dicembre per l’Avis vedanese. Accanto al tradizionale momento di incontro con i soci per lo scambio degli auguri natalizi, è infatti in programma l’inaugurazione della nuova sede dell’associazione che l’Amministrazioen comunale ha messo a disposizione al piano terra della palazzina civica di via Sirtori.

Costituita nell’ormai lontano 1964 e lentamente cresciuta nel tessuto sociale del paese fino ad affermarsi con le significative dimensioni di oggi, la sezione comunale vedanese dell’Avis, non aveva mai potuto fruire, nel passato, per la propria sede, di locali adeguati per svolgere pienamente il proprio indispensabile servizio socio-sanitario, a favore della cittadinanza.

«Dall’epoca pionieristica dei 27 primi soci fondatori che, più di quarant’anni fa, si radunavano ove capitava, ad oggi, la realtà associativa si è fortemente sviluppata – spiega il presidente  Paolo Hénin - i donatori di sangue vedanesi sono ora più di 230, e attorno a loro operano circa 25 collaboratori volontari che, con dieci soci benemeriti, portano a ben 275 la consistenza numerica dell’associazione, che si colloca tra le più importanti sul territorio. Bene ha fatto l’attuale Amministrazione comunale a non trascurare l’importanza ed il ruolo degli “avisini” ed a mettere a loro disposizione, finalmente, una collocazione idonea, in centro paese, al piano terreno della Palazzina Civica di via Sirtori, visibile, riconoscibile e facilmente fruibile da tutti, luogo eletto per l’esercizio aggregante di un’attività di volontariato prezioso e che non conosce confini».

L’inaugurazione avrà inizio alle 11, alla presenza del sindaco Giovanni Barbesino, dell’assessore ai Servizi sociali e vice-sindaco Antonella De Micheli, del parroco don Roberto Verga, delle rappresentanze dell’Avis provinciale, dell’Avis sovracomunale, delle Avis consorelle, della scuola e delle associazioni vedanesi. L’inaugurazione si completerà con la tradizionale Festa degli Auguri “avisini” e sarà preceduta dalla celebrazione, nella Chiesa parrocchiale di San Maurizio, alle 10, di una Messa in commemorazione dei soci defunti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.