Varese e Pro aspettano il mercato

Chiuso il girone di andata, in C1 e C2 grande bagarre in testa. I biancorossi a 5 punti dai playoff, i tigrotti lottano per evitare i playout

Nel girone A di serie C1 le tre squadre di testa hanno pagato il clima pre-natalizio, rallentando la corsa alla promozione. A fare il maggiore passo falso la capolista Sassuolo, fermata in casa dalla Sangiovannese (0-1 il finale, rete decisiva allo scadere di Ferrero). Non ne approfittano Venezia e Monza, stoppate sullo 0-0 rispettivamente da Pisa (sempre più in alto, un punto sopra i brianzoli) e Pizzighettone. Al terzo posto la Lucchese fa tre passi avanti con il successo casalingo firmato su rigore da Carruezzo sulla Pistoiese: ora la classifica vede Sassuolo primo a 31 punti, Venezia a 30, Lucchese e Pisa a 28 e Monza a 27. Alle spalle delle prime cinque, a quota 26, non mollano la presa Cittadella e Novara, vittoriose contro Cremonese (doppietta di Fofana e grigiorossi sempre più giù) e Pro Patria. I tigrotti sono stati sconfitti a fine partita da una rete del subentrato Bagnara: la cura Dominissini ha bisogno di tempo per essere assimilata, la sosta arriva giusto in tempo per permettere ai biancoblu di imparare schemi e movimenti e ripresentarsi in campo a gennaio con nuove speranze e magari nuovi acquisti. Amore e Zizzari hanno trascinato il Grosseto nel bel 3-1 sul Padova e anche la Pro Sesto si riprende con il 2-0 casalingo sul Pavia. Bene anche la Massese (2-0 sull’Ivrea) che prosegue la risalita dopo il netto 5-2 in casa del Monza, mentre dietro la situazione è intricata: all’ultimo posto coabitano Pavia e Pizzighettone a quota 14, precedute da Cremonese a 16 e Pro Patria e Ivrea a 17. Sopra la zona calda Pistoiese e Padova rischiano a 19 punti, mentre sono relativamente tranquille Sangiovannese a 22 e Massese a 23 punti. Dopo la sosta, il 14 gennaio, con il mercato aperto da due settimane che rimescolerà le carte come sempre, si riprende con il Sassuolo impegnato a Cremona, il Venezia in casa con l’Ivrea, Lucchese a Novara e Pisa all’Arena Garibaldi contro il Pizzighettone. La Pro Patria sarà impegnata in casa contro la Pistoiese in uno scontro salvezza che i tigrotti non possono permettersi di perdere.    

Nel girone A di serie C2, l’andata è terminata con la neopromossa Nuorese al primo posto solitario: i sardi sono però stati ancora fermati sul pareggio, questa volta dalla diretta inseguitrice Pro Vercelli. La classifica rimane cortissima: dietro il duo di testa, ad un’incollatura dal secondo posto, Bassano, Sud Tirol e Lumezzane sono a 28 punti, il Legnano è a 26 e il Cuneo a 25. Tra queste solo il Sud Tirol ha vinto nell’ultimo turno di campionato con un netto 2-0 sul campo della Sassari Torres: gli uomini di Firicano tornano così in corsa per un posto al sole, come da pronostico ad inizio torneo. Il Bassano ha pareggiato 1-1 con il Cuneo, il Lumezzane 1-1 con il Lecco, mentre i lilla hanno subito un pesante 3-0 sul campo di un redivivo Carpendolo trascinato dai bomber Lorenzini e Zubin e ora appaiato al Pergocrema (2-0 sull’Olbia) a quota 24. Un punto dietro, in bilico tra centro, zona salvezza e fondo classifica, Lecco, Valenzana e Varese: nel match del Franco Ossola tra biancorossi e piemontesi si è visto ben poco calcio. Gli uomini di Mangia hanno deluso, è mancato mordente e in avanti c’è stato l’ennesimo segnale che qualcosa manca: se poi aggiungiamo l’ingenuità in occasione del gol del pareggio di Ferrari, il quadro, piuttosto desolante, è completo. Il mercato metterà le pezze necessarie, Sogliano capisce di calcio e ha le conoscenze giuste per portare i giocatori che servono per fare il salto di qualità: la zona playoff è sempre lì a portata di mano, a cinque punti dall’anonima posizione del Varese di oggi. Nelle retrovie, dalle quali Mangia e i suoi ragazzi devono guardarsi, il Portogruaro guarda tutti dall’alto a quota 22, seguito da Olbia a 20, Sassari Torres a 19, Montichiari a 18 e Sanremese a 12. La Biellese, comunque ultima e staccatissima a 7 punti, è riuscita a muovere la sua deficitaria classifica con il pareggio casalingo sul Portogruaro. Il 14 gennaio si riprende con il Varese in casa contro la Nuorese, la Pro Vercelli nel big match di giornata a Lumezzane, il Bassano a Valenza Po, il Sud Tirol in casa con il Montichiari e il Legnano in casa con il Lecco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.