Vial libera ai fondi per Arcisate-Stabio e tangenziale di Varese

Positivo il commento dell’assessore regionale alle infrastrutture Raffaele Cattaneo, che ha incontrato Di Pietro nella giornata di lavoro

Regione Lombardia e Ministero delle Infrastrutture prepareranno insieme nelle prossime settimane un documento, dedicato alla mobilità della provincia di Varese, con il dettaglio dei progetti da realizzare e i rispettivi costi.
Lo ha annunciato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, al termine di un incontro con il ministro Antonio Di Pietro e il presidente della Provincia di Varese, Marco Reguzzoni.
Nel corso dei lavori sono emerse due novità positive: sono stati reperiti i fondi per la Arcisate-Stabio ed è stato confermato il finanziamento Anas di 16 milioni per una parte della Tangenziale di Varese, che collegherà le statali 342, 233 e 344.
«Abbiamo lavorato – ha detto Cattaneo – in modo pragmatico e stiamo ottenendo risultati importanti non solo sui grandi temi ma anche sulle opere legate al territorio».
Tra i temi trattati, l’accessibilità stradale e ferroviaria a Malpensa e la Pedemontana (tangenziale di Varese in particolare). Cattaneo ha tracciato il quadro della situazione e delle criticità, elencando una dettagliata lista di richieste al Governo perché vengano velocizzate pratiche avviate da tempo e realizzati con urgenza lavori che procedono con gravi ritardi.
Questo il punto della situazione sui principali collegamenti viari e ferroviari che hanno interessato l’incontro fra Di Pietro e Cattaneo.
Strade:
- Boffalora-Malpensa: 18,6 km, con allacciamento alla A4 (Milano-Torino), entrerà in servizio nel 2008, in ritardo rispetto al previsto a causa dalla necessità di approvare una perizia di variante;
- La bretella di Gallarate dalla A8: 9,4 km, è necessario che il Governo garantisca i tempi istruttori per la trasmissione dei progetti al CIPE;
- Variante Briantea, peduncolo di Vedano Olona: 3 km quasi tutti in galleria; l’Anas deve procedere allo sviluppo del progetto definitivo e occorre garantire le risorse finanziarie aggiuntive.
Ferrovie:
- Nuovo collegamento Arcisate Stabio: 3,6 km, confermata la disponibilità di risorse;
- Triplicamento Rho-Gallarate e raccordo Y: circa 25 km, occorrono nel 2007 10 milioni di euro per il progetto definitivo del triplicamento e per lo studio di fattibilita’ della Y;
- Raddoppio e interramento Castellanza: i lavori procedono nei tempi prefissati ma è necessario che i flussi finanziari vengano garantiti in base all’accordo di programma tra Regione e Ministero firmato nel 2002;
- Riqualificazione Saronno-Seregno: 14,3 km, l’opera potrà essere realizzata entro il 2009 se verranno confermati i contributi assegnati in base all’accordo di programma Malpensa – Legge obiettivo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.