Varese News

Cultura

Ad aprile aprirà il museo Flaminio Bertoni

Seicento i metri quadrati dell'area espositiva che ospiterà il patrimonio del grande disegnatore della Citroen. I costi, sostenuti dalla Provincia, ammontano a 400.000 euro

Quattrocento metri quadrati di esposizione che verranno inaugurati a metà aprile. Questo sarà lo spzio espositivo di via Valverde che ospiterà la Fondazione Flaminio Bertoni con il suo patrimonio artistico.
A fugare ogni dubbio sul futuro dell’area museale è intervenuto lo stesso Presidente della Provincia Marco Reguzzoni, affiancato dagli assessori Luca Marsico, Graziella Giacon e Bruno Specchiarelli, oltre al preside del liceo Frattini Paolo Baretti.

I lavori di ristrutturazione attualmente in corso costeranno a Villa Recalcati 400.000 euro: «Uno sforzo notevole che, ci auguriamo, troverà sponsor futuri per assicurare la gestione – ha spiegato il Presidente Reguzzoni – non sarebbe educativo che la Provincia si accollasse gli oltre 50.000 euro necessari per assicurare la funzionalità annuale dell’area. Il figlio di Bertoni ci ha detto che anche la Citroen potrebbe interveniree: siamo aperti a qualsiasi collaborazione».

L’area espositiva è situata sotto il palazzo che ospita gli uffici della Provincia e le aule del liceo artistico. Si accederà tramite un ascensore esterno dall’architettura futuristica. Sia l’amministrazione provinciale sia il dirigente dell’artistico sono sicuri che lo spazio espositivo potrà darà un’offerta artistica vivace e di qualità: « Riteniamo che lo spazio sia adeguato ad ospitare anche mostre che gli studenti dell’artistico vorranno allestire. Lo spazio vivrà orari di apertura indipendenti, in modo da permettere a tutti di visitarlo in orari e giorni adeguati, come la domenica».

Oltre ai beni della Fondazione Bertoni, tre automobli, numerosi quadri e disegni e una postazione multimediale che aiuterà il visitatore nella ricerca della grande creatività del padre della Due Cavalli, lo spazio offrirà architetture variabili per arricchirsi di ulteriori contenuti.

L’area espositiva sarà, inoltre collegata all’aula convegni del liceo che può ospitare fino a 200 persone.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.