Agostinelli: «No al federalismo di Formigoni»

Il capogruppo di Rifondazione in Regione motiva il voto contrario sulla risoluzione discussa al Pirellone

Riceviamo e pubblichiamo

«Il nostro voto contrario alla risoluzione discussa oggi in Aula rappresenta l’opposizione al progetto di Formigoni, a un regionalismo differenziato, che rompe la solidarietà nazionale e fa diventare la disuguaglianza tra le regioni addirittura un valore.

Il modello con cui il Presidente ha governato in questi anni la Lombardia è in crisi e il suo rilancio, su temi a lui cari e inseriti nel documento che, non a caso, parte proprio dall’attuazione del Programma regionale di sviluppo della Giunta, va contrastato. Sbaglia quindi l’Ulivo ad avallare un’operazione politica che porta impresso, evidente, il marchio della Lega.

I dodici punti attengono a diritti di cittadinanza, come la sanità e la previdenza. E ce n’è anche un tredicesimo che viaggia con un pdl a parte, ma non per questo meno dirompente, e che interviene sull’istruzione, materia di competenza esclusiva dello Stato.
Perché approvare in Consiglio, insieme a Formigoni, un dodecalogo di competenze da rivendicare all’autonomia regionale prima che il Governo, il Parlamento e la Conferenza Stato-Regioni abbiano stabilito i criteri perequativi del finanziamento, salvaguardando i diritti sociali previsti dalla Costituzione?

Non siamo contrari a un processo che affidi maggiori poteri alle Regioni; e non ci chiamiamo fuori. Siamo però contrari a questo federalismo: Formigoni passa dalla devolution bocciata dai cittadini all’attuazione del Titolo V senza pentimenti, continuando ad assecondare le spinte separatiste.
Per quanto ci riguarda, saremo quindi in campo su questo terreno con un’azione propositiva che intende dare rappresentanza a chi, tra i cittadini, nelle associazioni, nei movimenti e nel mondo del lavoro, sostiene il decentramento dei poteri in un impianto che valorizzi davvero le Regioni, che non sacrifichi gli Enti Locali e la loro autonomia e che, soprattutto, consideri fondamentale poter esercitare diritti in modo uniforme sull’intero territorio nazionale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.