Alpini da record con il tiramisù gigante

Con oltre 300 chili di dolce, le penne nere entrano nel Guinness dei primati e raccolgono fondi per un progetto di solidarietà

Una gran faticata, ma che soddisfazione! Quella di ieri, per i settanta "pasticceri", tra alpini e volontari, che a Caronno Pertusella hanno lavorato dall’alba al tramonto per realizzare il più grande tiramisù di tutti i tempi, è stata una giornata memorabile.

Galleria fotografica

Il tiramisù da Guinnes 4 di 5

Prima di tutto per l’impresa, perfettamente riuscita: battere il record di 219 chili di dolce per entrare nel Guinness dei primati. Potevano bastare 250 chili, ma gli Alpini di Caronno e Bariola hanno voluto strafare e tra savoiardi, caffè, zucchero e uova hanno messo insieme oltre 300 chili di delizia (per l’esattezza, come da pesata ufficiale, 305,95 kg). Ci sono voluti 70 chili di savoiardi e oltre 200 chili di crema (preparata in collaborazione con un’azienda alimentare con uova e mascarpone), più svariati litri di caffè e altri ingredienti per raggiungere il record. Alla fine il mega-dolce è stato diviso in 1600 porzioni distribuite alla fine della manifestazione.

Ma è stata una giornata memorabile anche per la grande risposta della gente che fin dal mattino ha affollato Caronno, un po’ per vedere i super-pasticceri all’opera, un po’ per la ricca proposta di iniziative che ha fatto da contorno al record, ma anche, e forse soprattutto, per non perdersi il momento più goloso della festa: la distribuzione del super-dolce, a cui hanno partecipato  migliaia di persone.

Un’affluenza che, oltre a gratificare gli organizzatori della manifestazione, ha permesso di centrare quello che era l’obiettivo più importante di tutti: raccogliere fondi per un progetto di solidarietà per le popolazionid ella Bosnia-Erzegovina alle prese con un lungo e difficile dopoguerra, cui andranno i 2.149 euro raccolti ieri.

«E’ stata una bella soddisfazione – commenta il responsabile degli alpini caronnesi, Stefano Fiscato – Abbiamo centrato tutti gli obiettivi, a partire da quello di riportare il record di questo dolce italiano nel nostro Paese, a cui era stato "strappato" qualche anno fa dai precedenti detentori del record, che sono in Germania, fino a quello di vedere la gente contenta e soddisfatta: avevamo paura che nella gran quantità si potesse perdere un po’ in qualità e invece tutti ci hanno fatto i complimenti per il dolce, che è venuto proprio buono».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il tiramisù da Guinnes 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.