Anno delle pari opportunità: le iniziative della Provincia

Le numerose proposte arrivano in coincidenza con gli ottant'anni della Provincia di Varese

Nel 2007 ricorrono gli ottant’anni della sua nascita della Provincia di Varese. E’ la celebrazione della storia di un territorio che si è aggregato attorno a valori, idee, tradizioni, imprese che hanno fatto conoscere ed apprezzare la nostra provincia in tutto il mondo.

Il 2007 è anche l’anno designato dalla Commissione Europea come "Anno europeo delle pari opportunità per tutti", per rispondere ad una delle principali sfide aperte oggi nell’Unione Europea: la lotta contro ogni tipo di discriminazione e la necessaria sensibilizzazione delle cittadine e dei cittadini europei sui vantaggi di una società giusta e solidale in cui vi siano pari opportunità per tutti.

Sono queste le due importanti occasioni del 2007 cui la storia del territorio e quella della donna trovano un significativo momento di contatto e reciproca esaltazioneEcco perché le Consigliere Provinciali di Varese con l’Assessore dell’attuale maggioranza di governo provinciale richiedono a questo Consiglio Provinciale una adesione non solo di facciata nei confronti di questo evento ma anche la disponibilità a mettere in campo adeguate risorse organizzative ed economiche per promuovere un piano di iniziative (convegni, pubblicazioni, mostre, eventi, ecc.) che possano degnamente illustrare a tutta la comunità il ruolo avuto dalla donna nella storia varesina e, parimenti, avviare azioni di sistema in materia di pari opportunità tra uomini e donne, di inclusione sociale, di cultura organizzativa, di evoluzione delle politiche in un’ottica di genere realizzabile in ambito provinciale.

Per aderire alle esigenze di sensibilizzazione verso le problematiche politiche e sociali delle donne, la Provincia di Varese, La Commissione Pari Opportunità e la Consulta femminile provinciale, con la collaborazione di un’équipe di docenti dell’Università dell’Insubria, realizzano le seguenti iniziative:

– "Donne: sessant’anni di storia". Raccolta di dati biografici e d’iniziative politiche delle Consigliere comunali e provinciali di Varese dal 1946 al 2006. Trattasi di una ricerca che raccoglie gli aspetti più significativi dell’impegno delle Consigliere che hanno segnato la storia politica della città e della provincia di Varese.
Per la realizzazione di questo volume è stato costituito un gruppo di lavoro composto da docenti e studenti dell’Università dell’Insubria – Scienze della Comunicazione, da dirigente e funzionari della struttura Comunicazione e Relazioni Esterne della Provincia di Varese, da Consigliere Provinciali, Consigliere di Parità, Consulta Femminile.

– "La nostra storia": videointervista a dieci donne appartenenti al mondo politico, sociale, professionale e culturale, alcune delle quali non inserite nel volume "Donne: sessant’anni di storia". Il video sarà realizzato da un gruppo di lavoro composto da docenti e studenti dell’Università dell’Insubria – Scienze della Comunicazione in collaborazione con giornalisti e tecnici della struttura Comunicazione e Relazioni Esterne della Provincia di Varese. Il progetto della ricerca e il video saranno presentati nel corso di una serata pubblica cui parteciperanno alcune protagoniste presenti sia nel volume sia nel video, unitamente a personalità femminili che hanno fornito un importante contributo negli ambiti delle attività politiche, sociali, culturali e professionali.

Comunicazione di genere. Corso di comunicazione destinato alle donne che abbiano interesse a sviluppare le tecniche della comunicazione politica. Il corso si articolerà in 30 ore di formazione, comprensive di esercitazioni. Il corso tenuto da Docenti dell’Università dell’Insubria si svolgerà presso aule della stessa Università.

Borse di studio. Saranno assegnate tre borse di studio per le migliori tesi di laurea aventi come tematica il femminile nei suoi aspetti: culturali, sociali, economici, istituzionali, politici o giuridici.

Premio giornalistico. Istituito un premio giornalistico patrocinato dall’Ordine dei Giornalisti Lombardi per la selezione di opere scritte, parlate o videoparlate, al quale si potrà partecipare singolarmente o con opere collettive. Le partecipanti al premio dovranno essere residenti nella provincia di Varese. Possono partecipare al Premio soltanto coloro che sono residenti nella Provincia di Varese oppure nate a Varese e residenti in altre Province. Non è richiesta l’iscrizione all’Albo dei giornalisti.


Alle iniziative parteciperanno, in veste di stagisti, circa 30 studenti del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università dell’Insubria. La loro attività sarà valutata in termini di crediti formativi.
Il coordinamento di tutta l’iniziativa è affidata al Prof. Franz Foti docente di Comunicazione Pubblica e Istituzionale dell’Università dell’Insubria.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.