Arrivano le note zigane di Major e D’Onofrio al Verbania

Dopo il successo del concerto di apertura il secondo appuntamento della stagione musicale di Luino vede protagonista il duo violino-pianoforte il 22 aprile alle 21

Dopo il successo del concerto di apertura (Ensemble Archi della Scala), il secondo appuntamento della stagione musicale di Luino vede protagonista il duo violino-pianoforte, formato da Tamas Major, Primo Violino Solista Orchestra della Svizzera Italiana, e Alessandro Donofrio che oltre a svolgere attività concertistica è docente presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. Domenica 22 Aprile (ore 21) a Palazzo Verbania Major, ungherese di nascita, e D’Onofrio presenteranno un accattivante programma dal titolo "La passionalità del violino zigano". Esplosione di sfrenata energia, a volte malinconica e struggente, questa musica mostra il prodigio di un’arte combinatoria che sa fondere i suoni, le tradizioni e le esperienze di innumerevoli percorsi: la musica zigana vive da secoli ed è itinerante per definizione.

Un aspetto della tradizione zigana, sotto forma di musica "ungherese/alla zingaresca", era già noto dal XIX secolo in Europa, basti pensare a Liszt e Brahms, e alle magnifiche rapsodie e danze ungheresi. Per scendere alle radici storiche, importante fu l’influsso turco-ottomano, costante nell’area balcanica fino a tutto il settecento; gli ottomani utilizzarono in gran parte musicisti locali, spesso zingari, che seppero appropriarsi perfettamente di quei moduli tipici della musica turca, ben avvertibili nell’atmosfera "orientaleggiante" di molte melodie. La musica cosiddetta "zigana-ungherese" è essenzialmente frutto di un’attività professionale svolta per un pubblico non-zingaro; già dal XVIII secolo le orchestre zigane erano eccellenti esecutrici della musica di intrattenimento per le feste della borghesia e della nobiltà.

In occasione del concerto, la Comunità Montana Valli del Luinese, ente sostenitore della rassegna insieme al Comune di Luino e ad aziende private (IMF, Assiteca, BPU Banca Popolare Commercio e Industria, Riello, Trasfor, Unes), renderà omaggio ai paesaggi del suo territorio con un’esposizione di fotografie nella Sala del Torchio di Palazzo Verbania dal titolo "ARIE DI LAGO". Esporranno: Carlo Calderoni, Luciano Bina, Angelo Ferloni, Sonia Lamia, Gianni Maccario, Piero Magnani, Francesco Marmino, Maurizio Mozzi, Laura Monaco, Mario Parietti. Ricordiamo che la stagione musicale luinese è organizzata dall’Associazione Rinascenze e rientra nel programma della Provincia di Varese "Land of Tourism". La rassegna proseguirà lunedì 14 Maggio al Teatro Sociale con il "Sacred concert" di Duke Ellington interpretato da Ensemble e Coro dei Civici Corsi di Jazz di Milano. La sera del concerto, nel foyer del teatro, il pittore Franco Tarantino esporrà alcune delle sue opere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.