Azione Giovani candida Alessandro Malnati

Il candidato correrà per le provinciali. Il collegio assegnato è il numero 4 c

Azione Giovani, il movimento giovanile, studentesco ed universitario di Alleanza Nazionale, avrà un suo rappresentante come prossimo candidato alle elezioni Provinciali del 27 e 28 Maggio.

 

Il Direttivo di Alleanza Nazionale di concerto con quello di AG ha infatti scelto Alessandro Malnati, varesino ventisettenne, come candidato ideale per la città di Varese. Il collegio assegnato è il numero 4, che si estende dal Sacro Monte fino a Capolago, passando per Sant’Ambrogio, Bregazzana, Avigno, Velate, Bobbiate, Calcinate del Pesce e Lissago.

 

La candidatura di Alessandro Malnati è quella di un Varesino DOC. Nato e cresciuto proprio ad Avigno e impegnato nel sociale ed in politica da circa dieci anni nonostante la giovane età. Malnati è attualmente uno dei più giovani imprenditori della Provincia avendo fondato la propria agenzia di comunicazione nel 2004 ed essendo l’anno successivo entrato nel campo dell’editoria fondando un periodico online di Moda e Design unico in Italia.

 

Ha condotto varie battaglie politiche tra le quali ricordiamo quella per il ritiro della cittadinanza onoraria alla terrorista Silvia Baraldini, per la chiusura dei Phone Center non a norma e per una nuova legge per contrastare l’immigrazione clandestina.

 

«Ho l’onore di essere candidato per quello che ritengo un partito di valori, ideali e tanta buona sostanza – ha dichiarato Alessandro Malnati -  Il fatto di poter vivere la campagna elettorale nella mia Varese, poi, è uno stimolo ulteriore a fare bene e so che i cittadini del Collegio 36, che conosco bene sin dalla mia infanzia, sceglieranno una persona del luogo con capacità, sani principi e valori inossidabili…andando anche oltre il colore del proprio partito».

 

Così il presidente provinciale di Azione Giovani, Stefano Clerici: «La candidatura di Malnati vada ben oltre il mondo giovanile. Alessandro è sempre stato in grado di aggregare e vincere le nostre battaglie. La gente, di ogni colore politico, capirà il valore che una persona come lui potrà dare al territorio del Collegio 36 e sono certo che non si farà scappare l’occasione di premiare l’unico vero volto nuovo, fresco e vincente di queste elezioni provinciali nella città di Varese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.