Azzalin: “Correre da soli è stata una scelta obbligata”

Il candidato di Forza Italia risponde a Sandro Damiani

Riceviamo e pubblichiamo

Scelta obbligata quella di Forza Italia, di correre da sola: "Dopo una prima fase di incontri con le altre forze della Casa delle Libertà, si siamo subito accorti che esisteva un accordo preconfezionato dai soliti oppositori professionisti, teso a portare avanti la terza candidatura dell’avvocato Damiani.

Ed è proprio su questo tema che il nostro gruppo ha deciso di proporre ai malnatesi un’alternativa di novità, di impegno e di buone idee, al di là di personalismi e beghe di quartiere.

Esprimiamo comunque grande rispetto per le forze scese in campo: finalmente vediamo volti nuovi, espressione della vita cittadina, affacciarsi sulla scena politica malnatese. Ed è quindi nostro auspicio che proprio che queste nuove forze, che caratterizzano tutto il panorama del centro destra, sappiamo mettere da parte i personalismi (o meglio quello sparuto gruppo di "oppositori professionisti") che ostacolano il dialogo. Siamo infatti convinti che come noi abbiano a cuore il futuro di Malnate ed abbiano messo in campo forte impegno e motivazione.

E’ comunque ormai tempo di manifestare il nostro indirizzo politico e intendo partire dall’argomento che più mi stà a cuore: le politiche giovanili.

E’ nostra intenzione modificare radicalmente l’approccio dell’amministrazione, con interventi che favoriscano l’aggregazione sociale

(in ambito sia sportivo che ludico e culturale). Deciso abbandono di modelli superati di cosiddetta "ghettizzazione" (centri sociali etc.). Intendiamo quindi favorire l’opera di entità già esistenti e proficuamente operanti sul territorio malnatese che hanno consentito a diverse generazioni di giovani di crescere cittadini del mondo.

Ci riferiamo alle esperienze di Oratori, delle Parrocchie e del mondo delle associazioni sportive e non, sino ad oggi sempre all’ombra di politiche di sostegno. Riteniamo infatti di disporre al riguardo di un patrimonio vasto, variegato e ben radicato anche nelle principali frazioni, che intendiamo ascoltare, aiutare e fattivamente sostenere.

Organizzazione di eventi culturali e sportivi che diano risalto alla cittadina anche in ambito nazionale e regionale e che coinvolgano fattivamente la popolazione, per promuovere quel senso di appartenenza che non ha mai contraddistinto la nostra cittadina.

Elia Azzalin
candidato sindaco di Forza Italia

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.